:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

"Senza frontiere", in Toscana progetto per valorizzare la cooperazione internazionale

L’iniziativa è promossa dalla Regione ed è realizzata da Arci Toscana, in collaborazione con Anci, Cesvot, Cospe, Euroafrican Partnership e Funzionari senza frontiere

22 settembre 2017

- FIRENZE – Dalla Regione Toscana arriva una spinta all’integrazione, con l’ultima fase del progetto “Senza Frontiere. Associazioni di migranti protagoniste di una nuova dimensione della cooperazione internazionale Toscana”, promosso nell’ambito delle iniziative finanziate dalla Regione Toscana e realizzato da Arci Toscana, in collaborazione con Anci, Cesvot, Cospe, Euroafrican Partnership e Funzionari senza frontiere. Il progetto si propone di rafforzare le associazioni di migranti, valorizzando le loro competenze e conoscenze in materia di cooperazione internazionale, e di sostenere la creazione di reti di partenariato tra queste e gli attori della cooperazione toscana, gli attori istituzionali e della società civile.

Il progetto, dopo una mappatura delle associazioni migranti attive su territorio regionale, workshop e progetti formativi, arriva così alla fase finale con un bando a cui hanno partecipato 13 associazioni  che, sulla base dei bisogni rilevati durante le precedenti fasi, hanno proposto progetti su sviluppo locale, educazione, potenziamento delle reti territoriali. È uscita nei giorni scorsi la graduatoria del bando che mette a disposizione dei vincitori 80.000 euro per finanziare cinque progetti che coinvolgono Istituzioni, diverse realtà associative toscane e non.

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa