:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

"La forza degli anni", gli anziani ricordano le emozioni della vita

La Comunità di Sant’Egidio promuove il 13 e 14 ottobre a Palazzo Vecchio un convegno dove saranno protagonisti gli anziani, per ascoltarne sogni e preoccupazioni

10 ottobre 2017

- FIRENZE – Si chiama “La forza degli anni” ed è il convegno promosso dalla Comunità di Sant’Egidio a Firenze venerdì 13 e sabato 14 ottobre, che nasce dal desiderio di aprire uno spazio di riflessione e confronto in cui coloro che sono avanti negli anni siano i protagonisti. È l’occasione, per usare le parole di Papa Francesco, di “ascoltare i sogni degli anziani”, di dar vita alle loro preoccupazioni, alla loro visione dell’attualità, alle loro proposte per la città e la società. 

Alle 16.30 di venerdì in Palazzo Vecchio (Sala d'Arme) l'inizio dei lavori, ai quali prenderanno parte tra gli altri il Card. Giuseppe Betori, Maria Falcone e il sociologo libanese Ahmad Beydoun. Sabato mattina 14 ottobre, nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, la seconda sessione, a partire dalle ore 10. 
I quattro panels in cui è articolato il convegno, patrocinato da Comune e Città Metropolitana di Firenze, propongono alcuni temi che spaziano da quello della memoria a quello della fede; dal contributo che possono dare le generazioni più avanti negli anni alla società, a dove trovare le energie nel momento della debolezza; da una visione sul futuro dell’Europa ai motivi di speranza nei momenti difficili della vita e della storia. 

Punti di vista diversi, contributi provenienti da aree geografiche e culture differenti, da diverse tradizioni religiose, renderanno il confronto più proficuo anche in considerazione del periodo storico presente, caratterizzato da sfide epocali: il confronto tra il mondo ricco e il mondo povero che bussa alle sue porte, tra generazioni che faticano a comprendersi, tra religioni che sembrano scontrarsi anche in Europa.

 

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa