:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Povertà educativa minorile: 260 le idee progettuali ammesse

Con i bambini, l’impresa sociale interamente partecipata dalla Fondazione con il Sud, ha pubblicato l’elenco delle migliori idee in risposta al Bando Adolescenza. Ai partecipanti verrà assicurata assistenza per la progettazione. Intanto sul Bando Nuove Generazioni partono gli incontri di presentazione nei territori

19 ottobre 2017

Foto: ©Jean Gerber/Unsplash
Bando Adolescenza FOTO @ConiBambini

- ROMA - Sono 260 le idee progettuali ammesse alla seconda fase del Bando Adolescenza promosso da Con i bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione con il Sud. Tra le migliori idee selezionate, il cui elenco è stato pubblicato sulle pagine web dell’organizzazione, sono 206 quelle relative ai raggruppamenti regionali, mentre 54 riguardano l’ambito multiregionale. Alle idee ammesse, fa sapere l’organizzazione, verrà assicurata una fase di accompagnamento telefonico per l’assistenza alla progettazione “per contribuire alla realizzazione di una più elevata qualità dei progetti esecutivi”. Ai soggetti proponenti delle idee progettuali ammesse, infatti, verranno fornite indicazioni per la presentazione dei progetti esecutivi che dovranno pervenire a “Con i Bambini” entro e non oltre le ore 12 del 18 dicembre 2017. Novità anche per quanto riguarda il Bando Nuove Generazioni rivolto al mondo del terzo settore e della scuola. Con i Bambini fa sapere che parteciperà alle iniziative che verranno organizzate nei territori, per contribuire alla presentazione di progetti innovativi, di qualità e in grado di mettere in campo percorsi incisivi per i ragazzi di età compresa tra 5-14 anni che vivono in una condizione di disagio.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa