:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, delegazione turca in visita al centro d’accoglienza Slataper

Una delegazione di funzionari pubblici turchi che si occupa di politiche migratorie e inclusione sociale farà visita domani mattina al centro d’accoglienza fiorentino

19 ottobre 2017

- FIRENZE – Una delegazione di funzionari pubblici turchi che si occupa di politiche migratorie e inclusione sociale farà visita domani mattina al centro Slataper di Firenze. Il centro, gestito dalla Cooperativa Il Cenacolo del gruppo cooperativo Co&So, da due anni si occupa di assistenza e integrazione da più punti di vista: dalle famiglie in condizioni di precarietà economica, ai single con figli in forte disagio abitativo, dagli anziani rimasti soli fino ai richiedenti asilo e da qualche mese anche di famiglie siriane provenienti dai campi profughi del Libano.

Il direttore del centro Slataper, Andrea Ricotti, incontrerà i funzionari turchi per mostrare loro in concreto il sistema di accoglienza integrato e i risultati dei percorsi di autonomia pensati per ogni singolo ospite con i servizi sociali territoriali. “La particolarità di Slataper – spiega Ricotti - è quella di aver dimostrato come è possibile far coabitare persone molto diverse, ci piace parlare di Slataper come un condominio sociale più che come un centro di accoglienza, nel quale si creano collaborazioni tra le persone, italiane e stranieri, dei diversi piani”.

La visita della delegazione turca rientra nelle attività fornite da PricewaterhouseCoopers Advisory SPA su incarico della Commissione europea-EuropeAid in corso in Turchia sul rafforzamento della capacity building del Ministero della Famiglia e delle Politiche Sociali. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa