:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Caso Anna Frank, la proposta: “Tutte le squadre in campo con stella David”

La proposta della presidente della Commissione cultura e sport del Comune di Firenze, Maria Federica Giuliani: “Il mondo del calcio deve reagire con un gesto altrettanto clamoroso che condanni con forza gli adesivi antisemiti attaccati domenica scorsa nella curva della Roma”

24 ottobre 2017

FIRENZE – “Una vera follia da ultrà che non può passare sotto silenzio”. La presidente della Commissione cultura e sport del Comune di Firenze, Maria Federica Giuliani, interviene sull'offesa perpetrata dai sedicenti tifosi laziali che hanno attaccato, domenica scorsa, degli adesivi con l'immagine di Anna Frank vestita di giallorosso allo stadio Olimpico.

- “Il mondo del calcio – afferma la presidente Giuliani – deve reagire con un gesto altrettanto clamoroso che condanni con forza gli adesivi antisemiti attaccati domenica scorsa nella curva della Roma. Sono convinta che si tratta di persone che neanche conoscono la storia e che credono di aver fatto una bravata senza comprenderne la portata e le conseguenze. Non basta però indignarci e, magari, chiudere le curve a questi soggetti. La Federazione Gioco Calcio e tutti coloro che governano il mondo del pallone dovrebbero invitare tutte le squadre a giocare con la Stella di David sul petto. Quel che era il simbolo dei deportati ebrei nei campi di sterminio nazisti, per una volta, sia portato dai giocatori in segno di solidarietà e rispetto verso la comunità ebraica, la Stella di David – conclude la presidente Giuliani – potrebbe essere l'unica maniera per far capire a questi ultrà che la storia delle vittime dell'antisemitismo non può essere infangata. Ogni squadra dovrebbe fare di Anna Frank la propria bandiera”.

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa