:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Economia, in Toscana 53mila imprese straniere

Ammontano al 12,9 per cento del totale le imprese dirette da immigrati, una media più alta rispetto a quella nazionale del 9,4 per cento

26 ottobre 2017

- FIRENZE – Ammontano a 53.578 nel 2016 le imprese stranieri in Toscana, pari al 12,9% del totale. Questo valore di incidenza è decisamente più alto rispetto a quello nazionale (9,4%) e in continua crescita. Sono alcuni dei dati diffusi nel dossier statistico sull’immigrazione Idos presentato dalla Caritas.

Rispetto all’anno precedente, nel 2016 le imprese “immigrate” sono aumentate del 2,7%, mentre dal 2011 al 2016 la variazione è stata pari a +17,7%. Dal punto di vista territoriale, la provincia di Firenze è la sede di circa un terzo di esse (31,5%), seguita da Prato (17,0%), Pisa (10,1%), Lucca (7,9%), Arezzo (7,3%), Pistoia (6,8%), Livorno (6,6%), Massa-Carrara (4,6%), Siena (4,2%) e Grosseto (4,1%). Se guardiamo all’incidenza, Prato si conferma la provincia dove l’imprenditoria straniera è più rilevante: ben il 27,2% delle imprese sono infatti gestite da un immigrato.

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa