:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Sport, in Toscana una Conferenza regionale

L'appuntamento è per sabato 28 ottobre. Si parlerà dei tanti aspetti che riguardano lo sport, dai luoghi dove si pratica attività sportiva alla sua dimensione economica, dal ruolo della pratica sportiva come fattore di inclusione e integrazione sociale ai valori etici che può rappresentare

27 ottobre 2017

- FIRENZE – In Toscana prima Conferenza regionale dello sport, l'appuntamento è per domani, sabato 28 ottobre, a Spazio Reale, San Donnino (Campi Bisenzio), dalle 9 alle 16.  La Conferenza, organizzata dal settore sport dell'assessorato al diritto alla salute, welfare e sport, sarà l'occasione per parlare di tanti aspetti che riguardano lo sport, dai luoghi dove si pratica attività sportiva alla sua dimensione economica, dal ruolo della pratica sportiva come fattore di inclusione e integrazione sociale ai valori etici che può rappresentare, dall'importanza dello sport per la salute delle persone ai progetti scolastici rivolti a bambini e ragazzi, e altro ancora.

Una grande partecipazione della "base" del mondo sportivo toscano, le società, le associazioni, i volontari, gli atleti, i dirigenti, le istituzioni scolastiche e sportive, le università, e tutti coloro che possono e vogliono essere protagonisti, portando così il proprio contributo alla giornata di lavoro. Questo permetterà un costruttivo scambio di opinioni sulla situazione attuale e una serie di spunti da offrire all'assessorato allo sport della Regione Toscana per l'attuazione delle politiche regionali in materia di sport. La partecipazione alla Conferenza è libera e gratuita, ma era necessario iscriversi. Ad oggi, gli iscritti sono 430.

Dopo l'introduzione dell'assessore al diritto alla salute, sport e welfare Stefania Saccardi, che coordinerà anche i lavori, i saluti di Matteo Biffoni, presidente Anci Toscana, Salvatore Sanzo, presidente Coni Toscana, Massimo Porciani, presidente Cip (Comitato italiano paralimpico) Toscana, e Franco Morabito, presidente Ussi (Unione stampa sportiva italiana) Toscana, e la conduzione del giornalista Giacomo Guerrini. Poi, dalle 10.30, il lavoro dei tavoli tematici (saranno 20, due per ciascuno dei 10 temi): approfondimento 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa