:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Legacoopsociali: 3 mila cooperative e 121 mila occupati, in gran parte donne

Cresce la produzione complessiva e l’occupazione tra le grandi cooperative sociali aderenti a Legacoop, ma meno rispetto al totale delle cooperative sociali italiane. I numeri della ricerca del Centro studi che saranno presentati al 4° Congresso nazionale (Roma, 15-16 novembre)

08 novembre 2017

- BOLOGNA - Tremila cooperative sociali che danno lavoro a 121 mila persone, in gran parte donne: l’occupazione femminile è infatti il 74,2% del totale (per la base sociale l’incidenza è del 62%). Oltre la metà delle strutture è costituita da cooperative di tipo A che nel complesso rappresentano il 62% dell’intera produzione sociale.
È la fotografia delle cooperative sociali aderenti a Legacoop scattata dal Centro studi, da cui emerge che nelle cooperative sociali aderenti a Legacoop si registra una crescita complessiva della produzione (+20,7%) e dell’occupazione (20,4%) inferiore alla totalità delle cooperative sociali italiane.

Anche gli utili crescono meno, con un calo rispetto al 2011 del 14 per cento. Aumentano invece in maniera significativa sia il capitale sociale (+40,8%) che il patrimonio netto (27,6%). “A differenza di quanto registrato per il totale delle cooperative italiane, tra quelle di Legacoop sono le grandi a registrare la crescita più marcata nella produzione e nell’occupazione – si legge nella ricerca –. Emerge la notevole difficoltà delle cooperative con una dimensione inferiore a 500 mila euro di produzione. Queste società sono nelle due fasce dimensionali minori e complessivamente rappresentano in termini di numerosità il 62% del totale nazionale e il 51% di quelle di Legacoop”.

Così come registrato nelle cooperative, anche nelle struttura consortili nazionali si registra una crescita maggiore nella produzione rispetto a quelle aderenti a Legacoop: rispettivamente +25,6% e +16,8%. I dati della ricerca saranno presentati al 4° Congresso nazionale di Legacoopsociali che si terrà a Roma il 15 e 16 novembre (Centro Roma Eventi Piazza di Spagna, via Alibert 5a).

Rispetto al totale della cooperazione sociale italiana, le cooperative sociali aderenti a Legacoop rappresentano il 14% della numerosità, il 30% della produzione, il 39% del capitale sociale, il 28% del patrimonio netto, il 30% del capitale investito, il 31% dell’occupazione. Le grandi e medie cooperative sociali italiani (137) rappresentano l’1% della numerosità complessiva ma costituiscono il 31% della produzione e il 28% dell’occupazione totale. Di queste 137 cooperative sociali italiane, 60 aderiscono a Legacoop (il 44%) e rappresentano il 47% della produzione e il 52% dell’occupazione. (lp)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Legacoopsociali

Stampa Stampa