:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, le eccedenze della mensa di Ferragamo aiutano le famiglie povere

I pasti che avanzano alla mensa dell’azienda di moda, finiscono al Banco Alimentare della Toscana, che poi li distribuisce ai più bisognosi attraverso le associazioni del territorio

10 novembre 2017

- FIRENZE – Ferragamo in aiuto del Banco Alimentare. Le eccedenze della mensa dell’azienda di moda, in provincia di Firenze, vengono donati gratuitamente al Banco Alimentare della Toscana, che poi provvede a distribuirle alle persone più bisognose. Nello specifico, la media giornaliera dei pasti distribuiti da Ferragamo varia dalle 35 alle 50 porzioni, comprensive di primo, secondo, contorno e dessert.

Il Banco Alimentare è impegnato da 28 anni nel combattere lo spreco alimentare e a recuperare eccedenze alimentari a favore di persone bisognose e in difficoltà. Ogni giorno, alla fine del turno di mensa Ferragamo, il personale dell’azienda inserisce il cibo in contenitori, e successivamente viene collocato nell'abbattitore di temperatura fino a raggiungere i quattro gradi necessari alla conservazione. Il giorno successivo, i volontari del Banco Alimentare ritirano i contenitori. Vengono messi nel furgone refrigerato e da lì trasportati e poi consegnati alle mense delle varie associazioni caritatevoli. 

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Povertà, Solidarietà

Stampa Stampa