:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, detenuto in permesso premio va allo stadio con la Uisp

Un detenuto marocchino di 26 anni ha ottenuto il permesso premio per la sua buona condotta per poter seguire l’incontro di rugby tra Italia e Argentina che si svolgerà sabato pomeriggio

16 novembre 2017

- FIRENZE - Ci sarà uno spettatore d’eccezione sabato pomeriggio allo stadio Franchi di Firenze per il test match 2017 che vedrà la nazionale italiana di rugby affrontare la formazione dell’Argentina. E’ un detenuto marocchino di 26 anni che ha ottenuto il permesso premio per poter seguire l’incontro in virtù della sua buona condotta; il giovane sarà accompagnato da operatori della Uisp allo stadio. 

Tale iniziativa rientra all’interno del progetto "Al di là del muro” che punta a creare reti e attività a sostegno dei percorsi di reinserimento sociale. Il detenuto si trova attualmente all’interno dell’istituto Gozzini a Firenze e gode del regime carcerario attenuato. Ha avuto modo di appassionarsi al mondo del rugby durante la detenzione a Porto Azzurro e aveva chiesto il trasferimento al carcere di Torino, dove c’è una formazione di rugby composta da detenuti, per poter assecondare questa sua passione. Per ragioni familiari, invece, ha dovuto rinunciare e chiedere il trasferimento a Firenze. La passione per la palla ovale però prosegue e quindi ha chiesto e ottenuto di vedere i suoi campioni in campo al Franchi.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa