:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Oltre 5 mila biglietti per lo stadio di San Siro riservati alle associazioni

L'invito del presidente del Consiglio comunale, Lamberto Bertolé: “Accreditatevi, vogliamo destinare i biglietti gratuiti ai vostri assistiti”. Serviranno a garantire la partecipazione agli eventi sportivi o musicali da parte di disabili, minori e adulti in difficoltà

22 novembre 2017

- MILANO - Sono oltre 5 mila i biglietti omaggio per i concerti e le partite di calcio di Inter e Milan che il Consiglio comunale intende destinare alle associazioni e onlus di Milano. Il presidente del Consiglio comunale, Lamberto Bertolé, ha scritto una lettera aperta a tutte le fondazioni, gli enti meritevoli, le associazioni e le onlus, invitandole ad accreditarsi presso l’Amministrazione comunale. L’invito, si legge nel messaggio del Presidente, è rivolto in particolare agli enti che si occupano di disabilità, di minori e di adulti in difficoltà e i biglietti messi a loro disposizione - massimo 5 – 10 per ogni manifestazione, con un criterio di rotazione – serviranno a garantire la partecipazione agli eventi sportivi o musicali di gruppi di persone tutelate dalle associazioni e accompagnate da un responsabile. 

Tradizionalmente l’Amministrazione riserva dei biglietti omaggio alle organizzazioni che si occupano del sociale, ma con l’adozione dei nuovi criteri di assegnazione il numero dei posti a loro disposizione è cresciuto. Il nuovo regolamento adottato dalla Conferenza dei capigruppo del Consiglio comunale ha eliminato infatti ogni attribuzione automatica e ha previsto di riassegnare alle associazioni anche gli ingressi riservati ai consiglieri comunali, agli assessori e ai presidenti di Municipio (due per ognuno) non prenotati entro i termini stabiliti (il lunedì precedente alle partite che si disputano il sabato e la domenica; il sabato precedente agli incontri di Coppa e una settimana prima dei concerti). 

“Il Comune è partner del mondo associativo della città e intende rafforzare sempre di più questo legame – dichiara il presidente del Consiglio comunale, Lamberto Bertolé -. Per questo, tra le altre cose, riteniamo giusto destinare una quota maggiore di posti a tutte le realtà che ogni giorno si occupano dei cittadini più fragili e che necessitano di un sostegno. Le manifestazioni sportive o gli eventi musicali sono momenti di svago, socializzazione e spensieratezza e possono regalare una parentesi felice a chi ne ha più bisogno”. 

Negli ultimi anni il numero degli ingressi omaggio offerti dall’Amministrazione al mondo associativo è cresciuto costantemente: per associazioni ed enti non profit si è passati dai 1.346 biglietti del 2014/2015 ai 3.494 del 2016/2017; nello stesso arco temporale i biglietti per Centri diurni disabili sono aumentati da 352 a 1.016, quelli dei Centri socio ricreativi da 933 a 1.041. 

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Terzo settore, Disabilità

Stampa Stampa