:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Terzo settore, solo un’associazione su quattro dedica la home page ai regali solidali

Studio condotto dal portale Italia non profit sulle prime 500 organizzazioni beneficiarie del 5 per mille: sono meno di quanto si possa immaginare le organizzazioni del terzo settore che puntano sul Natale per incrementare la raccolta fondi

01 dicembre 2017

- MILANO - Solo una su quattro dedica la home page ai regali solidali: sono meno di quanto si possa immaginare le organizzazioni del terzo settore che puntano sul Natale per incrementare la raccolta fondi. È quanto emerge da uno studio condotto dal portale Italia non profit sulle prime 500 organizzazioni beneficiarie del 5 per mille. Il 25% presenta un riferimento diretto sulla homepage alla possibilità di effettuare regali solidali e il 37,5% ha un richiamo specifico al Natale.

Sul portale di Italia non profit sono ben 922 organizzazioni che hanno iniziato a rendere i propri dati trasparenti. Tra queste è stato individuato un campione di 311 enti che ha inserito informazioni sufficienti per superare una soglia rilevante in termini accountability. Delle 266 organizzazioni che fra queste possiede un sito istituzionale (86% del campione), solo 1 su 4 ha almeno una pagina dedicata alla campagna natalizia: si va da una vetrina di prodotti solidali, a veri e propri e-commerce natalizi.

"Questi numeri rivelano un potenziale ancora tutto da esplorare per quanto riguarda il tema delle donazioni e dei regali solidali compiuti online nel periodo natalizio”, dichiara Giulia Frangione fondatrice di Italia non profit.
Secondo i dati 2017 Global Trends in Giving Report la propensione al dono aumenta in corrispondenza del Natale: il 61% dei donatori preferisce donare durante le festività e di questi il 77% sceglie proprio il periodo natalizio per farlo. (Dp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa