:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Massa, i dipinti dei pazienti psichiatrici diventano una mostra

In occasione dei festeggiamenti per i 40 anni della cooperativa G. Di Vittorio, è stata inaugurata oggi l’esposizione dei quadri delle persone del centro diurno terapeutico riabilitativo La Tinaia

01 dicembre 2017

FIRENZE - C’è anche un ritratto di Giuseppe Di Vittorio appositamente realizzato dall’artista Marco Biffoli in occasione dei festeggiamenti per i 40 anni della cooperativa G. Di Vittorio, tra le opere che compongono il percorso espositivo “La Tinaia: cantiere creativo nelle arti visive”. La mostra, patrocinata dal Comune di Massa, è stata inaugurata oggi a Massa nelle “Stanze” del Teatro Guglielmi e resterà aperta al pubblico da oggi 1 dicembre a domenica 3 dicembre con orario venerdì ore 13.00 – 19.00; sabato e domenica ore 9.00 – 19.00 (ingresso libero).

Aperta nel '75 nell'ex ospedale psichiatrico fiorentino V. Chiarugi come spazio di espressività per i ricoverati dei reparti e inserita dagli anni '90 all'interno della rete dei Servizi di Salute Mentale del Quartiere 2 di Firenze, La Tinaia è ancora oggi luogo di creazione e diffusione dell'attività artistica, spazio nel quale le opportunità di esperienze creative sono occasione di percorsi trasformativi e di espressione. Valorizzate e riconosciute nel loro specifico spessore estetico, opere de La Tinaia sono presenti in importanti collezioni, musei, gallerie di arte contemporanea sia in Italia che all'estero: sono più di 200 le esposizioni realizzate in quaranta anni di storia in un cantiere che produce arte e cultura.

Il percorso espositivo “La Tinaia: cantiere creativo nelle arti visive”, che comprende le opere di 14 autori, si apre con uno sguardo sull'oggi, presentando opere realizzate da autrici e autori che frequentano attualmente l'atelier, e si conclude con opere di grandi dimensioni che fanno parte del patrimonio artistico raccolto in tanti anni di storia.

 

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa