:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

A Bari tre giorni per costruire il futuro con le "RelAzioni di gratuità"

Sessanta eventi tra convegni, focus group, mostre, spettacoli, musica e laboratori nella 10ª edizione del Meeting del volontariato organizzato dal Csv San Nicola. Tra i temi in programma, riforma del Terzo settore, salute, servizio civile, immigrazione, disabilità, povertà

11 dicembre 2017

Bari si prepara ad accogliere la pacifica invasione dei volontari impegnati in “RelAzioni di gratuità”, la 10ª edizione del Meeting del volontariato in programma dal 15 al 17 dicembre nel Palazzo Ateneo dell’università di Bari A. Moro. Organizzato dal CSV San Nicola insieme alle organizzazioni del territorio, il Meeting è una grande festa ma soprattutto una proposta culturale per la costruzione di una società fondata sui valori della reciprocità, del dono, della fiducia, che si possono riscoprire grazie alle azioni gratuite. Per questo motivo la grande festa del volontariato è stata organizzata nelle aule universitarie e nel centro della città, al fine di allargare il coinvolgimento a tutte le realtà che hanno a cuore la responsabilità sociale. 

Una sessantina gli eventi in programma, tra convegni, focus group, mostre, spettacoli, un concerto e 40 laboratori di disegno e fumetto, comunicazione sociale, inclusione di persone svantaggiate, gioco responsabile, tutela della salute, clownterapia, letture animate, primo soccorso, musicoterapia, sport e disabilità. Le “RelAzioni di gratuità” auspicate dal Meeting sono declinate sui vari settori di intervento delle associazioni, dal welfare alla disabilità, dalla cultura all’ambiente, dalla salute alla povertà.

Il Meeting si inaugura venerdì 15 con un convegno sul tema della gratuità in cui interverrà, tra gli altri, Francesco Montenegro, presidente della Caritas Italiana. Si parlerà anche del nuovo codice del terzo settore e della sua capacità di sostenere e valorizzare le relazioni di gratuità insieme a Monica Poletto, presidente della CDO Opere Sociali e Roberto Museo, direttore del CSVnet. Dall’analisi legislativa, alla valutazione economica: Benedetto Gui, docente di Economia Politica dell’Istituto Universitario Santa Sophia di Loppiano di Firenze relazionerà domenica 17 su come “stimare relazioni di gratuità”.

Costruire una cultura basata sui valori della gratuità e del dono significa saper leggere la realtà e utilizzare gli giusti strumenti di analisi. Per questo motivo, al Meeting del volontariato ci sarà grande spazio per i focus dalla salute al servizio civile volontario e universale, dalla disabilità alla cultura ed educazione, all’immigrazione. Al tavolo su povertà e solidarietà, porterà la sua esperienza anche Giorgio Casagranda, consigliere di CSVnet e vicepresidente dell’Associazione Trentino Solidale Onlus di Trento e che da 7 anni gestisce un piano antispreco. Il convegno di chiusura sarà un momento di sintesi dei focus group avviati nella tre giorni barese, per costruire il futuro a partire dalle relazioni di gratuità.

Il Meeting del Volontariato sarà presentato ufficialmente con una conferenza stampa martedì 12 dicembre alle ore 11.30 presso la Sala Senato del Palazzo Ateneo a Bari. Interverranno Antonio Felice Uricchio, rettore dell’Università di Bari, Rosa Franco, presidente del Csv San Nicola, Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari, Domenica Montaruli, assessore al Welfare del Comune di Ruvo di Puglia, Gianluca Miano, assessore alle Politiche sociali del Comune di Putignano, e un’associazione di volontariato. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa