:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Mattia Strocchi, inventore di un esoscheletro riabilitativo, eletto “Italiano dell'anno”

I risultati del sondaggio promosso da Coop e Ansa e realizzato da Nomisma: primo classificato il 19enne Strocchi, inventore di ausili. Anche l'anno scorso disabilità e ausili primi in classifica, con Bebe Vio e Alex Zanardi al primo e terzo posto. Tra i vincitori del 2017 c'è anche Giulio Regeni

15 dicembre 2017

- ROMA – Ha 19 anni ed è l'inventore di un esoscheletro riabilitativo all'avanguardia: si chiama Mattia Strocchi ed è appena stato eletto “Italiano dell'anno” dal sondaggio  “Largo ai giovani”, realizzato dal portale “Italiani Coop” (strumento di ricerca e analisi di Coop) in collaborazione con Ansa e realizzato da Nomisma. Sul podio anche Giulio Regeni (in memoria) e un’altra ricercatrice Federica Bertocchini che ha scoperto il "bruco mangia plastica". Vince dunque l’Italia della scienza e della ricerca, dopo che nel 2016 si era affermato lo sport paralimpico, con Bebe Vio al primo posto, seguita da Samantha Cristoforetti e Alex Zanardi. Sempre un discreto successo per il calcio, che si aggiudica il 4° e 5° posto con Francesco Totti e Gianluigi Buffon, ma nella top 10 compare anche l’etica e l’impegno con Bruno Gulotta vittima dell’attentato terroristico a Barcellona in cui ha perso la vita per salvare i suoi bambini e i vigili eroi di Rigopiano. 

Il sondaggio è stato realizzato tramite 1.500 interviste a un campione rappresentativo di connazionali, con lo scopo di riflettere su chi nel corso dell'anno abbia segnato con una sua azione la memoria degli italiani, rappresentando positivamente il nostro Paese. Divisi in 6 categorie (sport, arte e cultura, tv e spettacolo, piccole imprese e start up, scienza e tecnologia, etica e sociale) sono stati sottoposti al campione 77 nomi. Mattia Strocchi supera tutti perché esprime valori positivi (lo sostiene il 31%) , è esempio di innovazione per il 28% ed è considerato un modello da seguire (21%). Anche Giulio Regeni viene ricordato per il suo essere d’esempio agli altri (41%), mentre la ricercatrice Bertocchini viene premiata perché ha raggiunto dei risultati inaspettati più di tutti gli altri (33%) oltre che perché è un esempio di innovazione (30%). 

La top ten Italiani dell'anno

Al quarto e quinto posto ci sono i due calciatori Francesco Totti e Gianluigi Buffon, mentre al sesto compare Bruno Gulotta, vittima dell’attentato terroristico sulla Rambla di Barcellona, in cui ha perso la vita per salvare i suoi due bambini. Molto votati anche i vigili del fuoco della squadra di soccorsi giunta nella notte a Rigopiano per aiutare i superstiti. Tra i primi 10 classificati, anche la ricercatrice di tumori ossei rari Emanuela Palmerini, seguita dall’astronauta Paolo Nespoli considerato come il simbolo dell’Italia all’estero. Chiude in decima posizione Gessica Notaro, che ha scelto di trasformare in una battaglia pubblica la sua aggressione subita dall’ex con dell’acido che le ha sfigurato il volto e compromesso la vista. (cl)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa