:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Natale solidale, donare un sorriso ai bambini con Operation Smile

Nel mese dedicato agli acquisti natalizi la Fondazione Operation Smile Italia Onlus presenta l’edizione 2017 del catalogo, un ampio ventaglio di soluzioni per un regalo solidale. Obiettivo donare il “sorriso” ed un “futuro” ai bambini con gravi malformazioni facciali

17 dicembre 2017

ROMA - “La nostra lettera di Natale è per te. Donaci il sorriso.” E’ questo il claim della campagna natalizia della Fondazione Operation Smile Italia Onlus che presenta l’edizione 2017 del Catalogo del Sorriso. Un’idea originale e nuova per un regalo di Natale che resterà nel cuore di chi lo donerà e sui volti dei bambini ancora in attesa di ricevere l’intervento che donerà loro il sorriso.  La mission della Fondazione presieduta da Santo Versace, è infatti proprio quella di donare il “sorriso” ed un “futuro” ai bambini con gravi malformazioni facciali, come il labbro leporino e la palatoschisi, grazie a interventi gratuiti di chirurgia plastica ricostruttiva.

Sfogliando il “Catalogo del Sorriso” sul sito internet della Fondazione  si può scegliere cosa donare, in modo semplice e alla portata di tutti. Con 25 euro, ad esempio, si può regalare a 12 bambini un antidolorifico di alta qualità, con una ridotta tossicità, fondamentale per la salute stessa del bambino; con 90 euro attrezzature e giochi per la play room, dove i piccoli pazienti possono distrarsi e giocare prima dell'intervento chirurgico. Ci sono poi regali più consistenti come un intervento chirurgico per un bambino nato con una malformazione al volto e un tavolo operatorio dove i medici potranno effettuare gli interventi chirurgici in completa sicurezza e curare 5 bambini in una giornata di missione medica.

Le donazioni consentiranno alla Fondazione di operare un maggior numero di bambini e di sviluppare i programmi di assistenza 2018. Dalle prossime missioni internazionali in programma in Honduras, Paraguay e Marocco e nelle Filippine allo sviluppo dei progetti italiani alla Smile House di Milano presso l’Ospedale Santi Paolo e Carlo, e alla nuova Smile House di Roma, presso l’Ospedale San Filippo Neri che inizierà la sua attività nel primo semestre del 2018. I due centri di eccellenza italiani nati per aiutare sia i bambini, sia i genitori dei bambini affetti da Labioschisi o da Labiopalatoschisi.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa