:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Libano, primo censimento dei rifugiati palestinesi: sono 174mila

Sono 174.422 i rifugiati palestinesi che vivono in Libano. E' il risultato del primo censimento ufficiale realizzato dal Comitato di dialogo libano-palestinese, un organismo legato al governo libanese

23 dicembre 2017

Roma - Sono 174.422 i rifugiati palestinesi che vivono in Libano. E' il risultato del primo censimento ufficiale realizzato dal Comitato di dialogo libano-palestinese, un organismo legato al governo libanese.

"Negli ultimi decenni, le difficolta' sociali e umane sono aumentate per i profughi palestinesi e la realta' nei campi e' tragica a tutti i livelli" ha detto il primo ministro libanese Saad Hariri. "Come Stato, dobbiamo affrontare i problemi che i rifugiati palestinesi stanno affrontando nel nostro Paese".

I dati evidenziano infatti che il 45,1% dei rifugiati vive in condizioni di "poverta', sovraffollamento, disoccupazione, cattive condizioni abitative e mancanza di infrastrutture".

Dal censimento emerge anche che quasi la meta' dei rifugiati non supera i 24 anni, il 18,4% e' disoccupato e che la scuola detiene il 93,6% dei bambini fino ai 13 anni con un risultato del 7,2% di analfabetismo.

L'impatto della crisi in Siria si mostra in due dei 12 campi rilevati, con una percentuale di siriani superiore a quella dei palestinesi.

L'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (Unrwa) ha accolto con favore i risultati del censimento: "Svilupperemo politiche e programmi di intervento grazie alle informazioni sulle condizioni socio-economiche dei rifugiati".

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa