:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Azzardo, in Toscana slot vietate entro 500 metri dai bancomat

Nuova stretta sulle sale da gioco nella regione. Il Consiglio regionale si avvia ad introdurre nuove limitazioni e nuovi ostacoli per le sale che consentono vincite in denaro

27 dicembre 2017

- FIRENZE – Nuova stretta sulle sale da gioco in Toscana. Il Consiglio regionale, come riportato oggi dal quotidiano La Repubblica, si avvia ad introdurre nuove limitazioni e nuovi ostacoli per le sale che consentono vincite in denaro: niente centri scommesse e niente slot entro i 500 metri anche da bancomat e “Compro oro”. Inoltre, tutti i gestori dei centri gioco saranno obbligati a corsi di formazione e aggiornamento. A questo nuovo regolamento ci sta lavorando la consigliera regionale di “Articolo 1 — Mdp” Serena Spinelli. Il nuovo testo potrebbe essere approvato nei primi giorni del nuovo anno.

E nel frattempo, per contrastare e prevenire la ludopatia, è pronto in Toscana il numero verde. E’ una delle principali iniziative del nuovo piano regionale contro la dipendenza da gioco d’azzardo, un piano già approvato dal Ministero della Salute e in fase di lancio in tutta la regione. Il numero verde sarà accessibile a chiunque abbia bisogno e presenti una patologia o un principio di patologia legata al gioco d’azzardo, purtroppo sempre più diffuso in Italia. A rispondere ci sarà un pool di 4 esperti psicologi e psicoterapeuti, che potranno fornire informazioni utili sulle cure nel territorio toscano oppure potranno fornire, più semplicemente, una prima assistenza telefonica. Un’iniziativa importante e originale che costa circa 120 mila euro e che è stata lanciata dall’assessore regionale alla salute e alle politiche sociali Stefania Saccardi con l'aiuto dei dirigenti e dei tecnici che lavorano sul fronte delle dipendenze negli uffici della Regione.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa