:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Caregiver, appello a Mattarella: non sciolga le Camere prima della legge

La richiesta del Coordinamento nazionale famiglie disabili diventa un “mail bombing” diretto al presidente della Repubblica: "Una legge giusta per i caregiver familiari, che contenga sostegni concreti e vere tutele, subito! L'Italia è l'unico paese a non averla"

27 dicembre 2017

-ROMA – Non solo la legge per la cittadinanza, ma anche quella per il caregiver familiare: è un appello accorato ma non disperato quello che il Coordinamento nazionale famiglie disabili sta rivolgendo in queste ore al presidente della Repubblica Mattarella, affinché rinvii lo scioglimento delle Camere, fin quando non sarà approvata l'attesissima legge sui caregiver familiari. Un appello che prende forma di “mail bombing”, diretta alle massime cariche dello Stato: il presidente della Repubblica Mattarella, il presidente del Senato Grasso e la presidente della Camera Boldrini. Questo il testo della mail, che in queste ore centinaia di caregiver da tutta Italia stanno inviando dalla propria casella postale: “Il presidente #Mattarella non sciolga le camere! Non prima di avere finalmente una Legge dello Stato che tuteli i #Caregiver Familiari Sono più di 25 anni che l'Italia calpesta i nostri diritti e la nostra DIGNITÀ. Ora basta! Finalmente ci sono un riconoscimento ufficiale ed un fondo, manca solo una legge che ci tuteli veramente. L'Italia è l'unico Paese Europeo a non averlo ancora fatto. Una legge giusta per i caregiver familiari, che contenga sostegni concreti e vere tutele, subito!”. (cl)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: mattarella, Disabilità, Caregiver

Stampa Stampa