:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Cortona, donato alla Caritas il cibo non utilizzato delle mense scolastiche

Il progetto, al momento sperimentato con la Caritas parrocchiale di Camucia, verrà esteso nelle prossime settimane a tutte le altre Caritas comunali

27 dicembre 2017

- FIRENZE - E’ stato avviato nelle settimane scorse in via sperimentale un progetto che coinvolge le mense delle scuole di Cortona. In particolare i soggetti coinvolti sono la ditta “Progetto Alfano” che gestisce il servizio e la Caritas parrocchiale di Camucia, e prevede la consegna di derrate alimentari prossime alla scadenza, e quindi non utilizzabili in tempi utili dal servizio mensa, ma assolutamente commestibili e usufruibili da tutti, alla stessa Caritas che poi attraverso i propri canali li distribuisce alle famiglie bisognose del territorio.

Il progetto, al momento sperimentato solo con la Caritas parrocchiale di Camucia, verrà esteso nelle prossime settimane a tutte le altre Caritas comunali. “Si tratta – ha detto il sindaco di Cortona Francesca Basanieri - di un’azione che abbiamo sostenuto fin dalla firma del contratto con la ditta “Progetto Alfano”, che si è resa subito disponibile ed ha immediatamente colto il valore di questo progetto. Nei giorni scorsi è stata effettuata la prima consegna. I prodotti interessati sono, naturalmente, quelli confezionati, non aperti e non cucinati. Tutti rispettano gli alti standard qualitativi previsti e sono rispettosi del capitolato che regola il contratto per il servizio mensa del comune di Cortona”.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa