:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Pisa, triplicati in dieci anni gli italiani alla Caritas

Sono 1.623 le persone incontrate nel 2016 dalla Caritas di Pisa, il 4,4% in più rispetto all’anno precedente. Gli stranieri aumentano con percentuali minori rispetto agli italiani

28 dicembre 2017

- FIRENZE – Sono 1.623 le persone incontrate nel 2016 dalla Caritas di Pisa, il 4,4% in più rispetto all’anno precedente, quando si fermarono a 1.554, quattro punti percentuali in meno rispetto ai 1.619 del 2014. E’ praticamente costante da tre anni il numero delle persone incontrate dei centri d’ascolto della Caritas diocesana. Il 35,8% di essi è italiano e 64,2% straniero ma negli ultimi dieci anni i primi sono triplicati (+193,1%; dai 286 dal 2007 ai 581 del 2016), mentre i secondi sono aumentati di “solo” il 57,2%.

Numeri e tendenze sono descritte e analizzate in “Dal margine al centro: relazioni fragili e comunità disgregate”, il 12esimo rapporto sulle povertà realizzato dall’Osservatorio diocesano delle povertà della Caritas di Pisa e presentati pubblicamente questa mattina, giovedi 28 dicembre, nella Curia Arcivescovile di Pisa alla presenza, fra gli altri, dell’arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto. Gli uomini incontrati sono stati 872 (53,7%), le donne 751 (46,3%).  L’età media delle persone incontrate è di 51 anni per gli italiani e 39,5 anni per gli stranieri.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa