:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Alluvione Livorno, sopralluogo del presidente Enrico Rossi

Dopo i tragici fatti dello scorso settembre, il commissario delegato dal Governo per la gestione dell’emergenza è tornato sui territori colpiti

10 gennaio 2018

LIVORNO - Il presidente della Regione Toscana e commissario delegato dal Governo per la gestione dell'emergenza post-alluvione è stato oggi a Livorno per verificare l'avanzamento dei lavori nei territori comunali di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo, colpiti dalla tragica alluvione e dalle esondazioni dello scorso mese di settembre. Tali lavori riguardano, in particolare, le sagomature di corsi d'acqua, i consolidamenti spondali, nuovi argini ai torrenti, ponti e viabilità.

Nel corso dei sopralluoghi, che hanno interessato il ponte ricostruito sul rio Maggiore, la foce del rio Ardenza e il Cateratto di Stagno, si è evidenziato che sono stati programmati investimenti per 66 milioni, circa 40 da parte della Regione, 20 dello Stato e 5 della Provincia di Livorno. Di questi, oltre 35 milioni sono già stati stanziati con l'approvazione del piano degli interventi nello scorso mese di novembre.

Il commissario delegato ha inoltre ricordato che sono in corso di attuazione o in programma 287 interventi, 132 di prima emergenza dei quali 116 già conclusi, 148 di somma urgenza di cui 106 già conclusi e 7 urgenti in fase di progettazione. L'obiettivo della Regione Toscana è rendere il territorio livornese più sicuro e ridurre il rischio idrogeologico per evitare che un eccezionale evento alluvionale come quello del settembre 2017 possa ripetersi con le medesime devastanti conseguenze.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa