:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Migranti, Ue: nel 2017 calano del 43 per cento le domande di asilo

L'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo (Easo) ha pubblicato nuovi dati che mostrano come nel 2017 siano fortemente calate le domande di asilo nell'Ue: le richieste registrate negli Stati membri, in Norvegia e in Svizzera sono state infatti quasi 707 mila in tutto, il 43% in meno rispetto al 2016

01 febbraio 2018

L'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo (Easo) ha pubblicato nuovi dati che mostrano come nel 2017 siano fortemente calate le domande di asilo nell'Ue: le richieste registrate negli Stati membri, in Norvegia e in Svizzera sono state infatti 706.913 in tutto, il 43% in meno rispetto al 2016. È il secondo anno consecutivo che si registra tale calo, dopo i picchi di arrivi senza precedenti della crisi dei rifugiati.

Il commissario per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza Dimitris Avramopoulos ha dichiarato: "Il calo significativo delle domande di asilo nel 2017 riflette il calo generale del numero di arrivi nell'Ue. Incominciamo a vedere i frutti dello sforzo collettivo compiuto dall'Unione europea in questi anni per gestire meglio la migrazione e proteggere le nostre frontiere. L'Ue resterà il continente della solidarietà, dell'apertura e della tolleranza, ma dobbiamo rendere le cose più fattibili e dobbiamo farlo insieme. I dati di oggi dimostrano che siamo sulla buona strada". Oggi l'Easo inaugura inoltre un portale interattivo con informazioni e dati sulle tendenze nel settore dell'asilo nell'Ue. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa