:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Case famiglia per bimbi con disabilità abbandonati in ospedale: un convegno a Roma

“Anzitutto bambini”, verso un modello di integrazione socio-sanitaria nelle case famiglia per minori con disabilità complessa: è il tema del convegno organizzato da cooperativa L'accoglienza, Casa al Plurale e Istituto degli Innocenti, con l'ordine degli Assistenti sociali del Lazio

24 febbraio 2018

ROMA – Mettere a punto un modello di integrazione socio-sanitaria nelle case famiglia per minori con disabilità complessa abbandonati in ospedale: è questo il tema del convegno promosso dalla cooperativa L'Accoglienza, insieme al coordinamento Casa al plurale, l'Istituto degli Innocenti e con l'ordine degli assistenti sociali del Lazio, in programma per il 1 marzo a Roma (ore 9 – 13) presso la Regione Lazio (Sala Tirreno). 

Come tutelare il diritto di crescere in famiglia, o in un ambiente il più possibile simile a una famiglia, che appartiene anche ai bambini con disabilità grave e in stato di abbandono? E a che punto siamo, nell’applicazione di questo inalienabile diritto, nella regione Lazio, dove sono circa 250 i bambini con gravi disabilità e senza la famiglia di origine? Queste le principali questioni che saranno affrontate durante l'incontro, a cui è stato invitato a partecipare, tra gli altri, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa