:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Volontariato: 190 giovani per "10 mila ore di solidarietà". In un solo week-end

Il 10 e l’11 marzo quarta edizione del progetto dedicato alla promozione del volontariato promosso dal CSV Padova. Coinvolti 190 ragazzi da tutta la provincia in attività proposte da 16 associazioni. In vista un progetto regionale tutto dedicato a loro

07 marzo 2018

- Promuovere la cultura solidale tra i giovani e raggiungere “10.000 ore di solidarietà” in un solo weekend: è l’obiettivo dell’iniziativa promossa dal Centro di servizio per il volontariato di Padova, la Diocesi di Padova, con il sostegno del comune per sabato 10 e domenica 11 marzo. Saranno coinvolti centonovanta giovani che avranno la possibilità di sperimentarsi in azioni solidali in un contesto di gruppo. Le ore di impegno dei ragazzi nei due giorni è stimato in poco meno di 9.000, alle quali si aggiungono quelle dei volontari e degli operatori coinvolti nei vari enti, per unastima complessiva appunto di circa 10.000 ore di solidarietà.

I ragazzi, suddivisi in una ventina di gruppi, si dedicheranno alla realizzazione di un progetto concreto di carattere sociale, ambientale o di aiuto alla comunità. I partecipantihanno un’età media di 18 anni e provengono da quarantadue comuni della provincia di Padova, e di questi circa il 50% dalla cintura urbana del capoluogo.

Gli enti accoglienti per questa edizione sono sedici. Si tratta di associazioni di volontariato per lo più presenti a Padova, che hanno così l’occasione per venire a contatto con potenziali nuovi volontari, oltre che per farsi conoscere meglio. Chi accoglie, oltre ad aver proposto un progetto realizzabile dai giovani nelle due giornate, grazie al supporto logistico ed economico messo in campo dai promotori, garantisce ai partecipanti vitto, alloggio e il materiale necessario.

Tra le attività in cui saranno impegnati i ragazzi c’è l’affiancamento dei volontari in case di riposo o in centri diurni per disabili, la realizzazione di decorazioni pasquali, la sistemazione del verde ecc. Significativa quest’anno l’adesione del giovane collettivo “Arcella ground” che coinvolgerà i ragazzi nelle azioni di rivitalizzazione dell’omonimo quartiere padovano e della cooperativa “Percorso vita” che affiancherà i ragazzi ai richiedenti asilo.

Alcuni volontari si sono iscritti in gruppo con il benestare delle scuole, che considereranno l’esperienza valida ai fini dell’alternanza scuola-lavoro. Inoltre, come da tradizione, hanno aderito diversi gruppi parrocchiali.

Il progetto del CSV di Padova per l’avvicinamento dei giovani alla cultura del volontariato è giunto ormai alla quarta edizione, raggiungendo in questi anni mille ragazzi, di cui circa un 10% ha mantenuto contatti con le realtà ospitanti. Alla proposta di “10.000 ore di solidarietà” si aggiunge il 5 dicembre “Una giornata particolare” nella quale le associazioni entrano a scuola e “Sì possiamo cambiare” per impiegare i ragazzi in attività sociali al posto della sospensione scolastica. È in vista, inoltre, un progetto regionale interamente dedicato ai più giovani. 

Tabella volontari

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa