:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Pyeongchang, giorno 1: Stati Uniti avanti con biathlon e sci alpino

La squadra statunitense chiude la prima giornata di gare dei dodicesimi Giochi paralimpici in testa al medagliere con cinque medaglie, fra cui tre ori. Bene la Francia che conquista subito due titoli paralimpici, come anche gli atleti russi della squadra neutrale. Sono 15 (su 49 presenti) le nazioni già andate a medaglia

10 marzo 2018

PYEONGCHANG - Il primo giorno di gare a PyeongChang per la dodicesima edizione dei Giochi Paralimpici porta a medaglia già 15 delle 49 nazioni presenti, con il balzo in testa al medagliere degli Stati Uniti, che con tre medaglie d'oro, oltre a un argento e un bronzo, collezionano i primi successi. Gli ori statunitensi arrivano soprattutto dal biathlon, con la vittoria di Daniel Cnossen nella 7,5 Km sitting maschile, e di Kendall Gretsch nella 6 Km femminile sitting. Il terzo oro arriva nello sci alpino grazie ad Andrew Kurka, vittorioso nella discesa libera maschile sitting.  

 Ottima partenza per la Francia, che con due medaglie d'oro e un argento si piazza subito dietro agli Usa: al titolo paralimpico arrivano la fuoriclasse Marie Bochet nella discesa libera femminile standing e Benjamin Daviet nella gara dei 7,5 Km maschile standing di biathlon. Anche la squadra degli atleti neutrali conquista subito due ori e un argento: sono gli atleti russi qui presenti a titolo personale, o per meglio dire le atlete russe, visto che i due ori arrivano proprio in campo femminile, dalle gare di biatlhon. A vincere sono Ekaterina Rumyantseva nella 6Km femminile standing e Mikhalina Lysova nella 6Km visually impaired. 

Medagliere Day 1 Pyeongchang

Un oro hanno conquistato nel corso della prima giornata di gare anche l'Ucraina, il Canada, la Germania, la Slovacchia e la Svizzera. Due argenti e due bronzi per la Bielorussia, due argenti per il Giappone, un argento per la Gran Bretagna. Al dodicesimo posto, in coabitazione con altre tre nazioni, c'è l'Italia con un bronzo (Austria, Belgio e Nuova Zelanda le altre). 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa