Firenze, inaugura al Meyer polo di formazione per i pediatri del futuro

Un investimento sulle nuove generazioni che ha, come obiettivo, quello di moltiplicare in modo esponenziale la capacità attrattiva del pediatrico fiorentino, anche a livello internazionale

13 marzo 2018

- FIRENZE - Il Meyer Health Campus apre le porte per l’inaugurazione dei suoi primi mille metri quadri, con la realizzazione di sette aule e quattro sale, tutti ambienti attrezzati con tecnologie multimediali. Si tratta del primo passo di un grande progetto destinato a far nascere nell’ex facoltà teologica di via Cosimo il Vecchio una sede della didattica e della formazione dedicata ai pediatri di domani. Un investimento sulle nuove generazioni che ha, come obiettivo, quello di moltiplicare in modo esponenziale la capacità attrattiva del pediatrico fiorentino, anche a livello internazionale. Entro il 2019, saranno realizzati due nuovi auditorium (per un totale di circa trecento posti), altre aule di studio e di lettura per studenti e ricercatori, una foresteria per accogliere professori e studenti anche dall'estero e un bar/ristorante. È un investimento imponente, articolato in tre fasi: in tutto circa 4 milioni di euro coperti da un finanziamento statale e anche grazie al contributo della Fondazione Meyer. L’Università di Firenze concorrerà con mezzo milione di euro.

Dal punto di vista logistico, il Campus sarà facilmente raggiungibile a piedi dall’Ospedale perché collegato al parcheggio del Meyer da un camminamento interno. La cerimonia di inaugurazione si è svolta questa mattina alle 11.30 alla presenza dell’assessore regionale per il diritto alla salute Stefania Saccardi e l’arcivescovo di Firenze, il cardinale Giuseppe Betori: ad aprire l’evento è stato il Direttore Generale del Meyer Alberto Zanobini, mentre il rettore dell’Università degli Studi di Firenze Luigi Dei ha tenuto una lettura dedicata a “I giovani e la conoscenza”.

© Copyright Redattore Sociale