:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Arriva "Fa' la cosa giusta!". E la scuola si racconta

Presentata la 15ma edizione della fiera nazionale del consumo critico (23-25 marzo): 700 espositori e 450 tra laboratori, degustazioni, spettacoli e convegni. Una delle principali novità è "Sfide", salone dedicato a studenti, genitori e insegnanti. Miriam Giovanzana: "Se sapremo andare alla radice delle nostre scelte di produzione e consumo, e dei nostri desideri, sarà la rivoluzione"

20 marzo 2018

- MILANO - "Più qualità per tutti: nel cibo, nel lavoro, nella medicina, nei consumi culturali". È questo il messaggio di Miriam Giovanzana, direttore editoriale di Terre di mezzo, in occasione della presentazione della quindicesima edizione di Fa' la cosa giusta!, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata dalla casa editrice. "Il cambiamento è solo all'inizio: se sapremo andare alla radice delle nostre scelte di produzione e consumo, e dei nostri desideri, sarà la rivoluzione", aggiunge durante la conferenza stampa, che si è tenuta oggi a Palazzo Litta a Milano. Nei padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity, i visitatori troveranno, dal 23 al 25 marzo, 700 espositori divisi in 10 sezioni tematiche e 17 spazi speciali, 450 appuntamenti tra laboratori, incontri, degustazioni, spettacoli e convegni. Ad accoglierli oltre 300 volontari.

Una delle principali novità di quest'anno è "Sfide. La scuola di tutti", un salone interamente dedicato a studenti, genitori, insegnanti e personale delle scuole. Ci saranno stand e 79 incontri su tematiche legate all'apprendimento, alle nuove tecnologie, al rapporto tra genitori, figli e insegnanti. Interverranno esperti, insegnanti e famiglie anche per raccontare le buone pratiche. Si sono iscritti ai diversi laboratori già 1700 tra docenti, genitori e studenti: "Sono incontri misti, in cui ci si possa confrontare a partire da ruoli e punti di vista diversi", spiega Stefania Giacalone, una delle insegnanti fondatrice del gruppo Officine Scuola, che ha organizzato Sfide insieme a Fa' la cosa giusta!. (dp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa