:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Romeo&Julietta Lab, studenti toscani e siciliani contro le mafie

La Regione Toscana costruisce, nel nome di Shakespeare, un ponte della legalità tra le scuole del Chianti e Corleone. Compagnie teatrale nelle classi per educare alla lotta alla criminalità organizzata

22 marzo 2018

FIRENZE - I Romeo e Giulietta del Duemila si mettono in scena contro le mafie. La Regione Toscana costruisce, nel nome di Shakespeare, un ponte della legalità tra le scuole del Chianti e Corleone. Si chiama "R&J Lab" ed è un progetto finanziato dalla Toscana che vede protagonisti gli studenti di Barberino, Tavarnelle e Corleone. Le Compagnie teatrali del Regina Margherita di Marcialla e del Teatro Riflesso di Colle Val d'Elsa, insieme ai volontari del Circolo La Rampa di Tavarnelle, saranno nelle scuole toscane e siciliane per condurre laboratori e realizzare spettacoli teatrali basati proprio sulla tragedia di Verona che racconta di come l'amore incondizionato, ostacolato dall'odio tra due famiglie nemiche, possa nascere il senso di giustizia. 

"R&J Lab" è promosso dalla Regione Toscana con il bando ‘Cittadini responsabili a scuola e nella società' e si inserisce nell'ambito di Giovanisì, il progetto regionale per l'autonomia dei giovani.  Le compagnie e le relative scuole di teatro delle associazioni Marcialla del Teatro Regina Margherita di Barberino Val d'Elsa e Teatro Riflesso di Colle Val d'Elsa hanno elaborato un'operazione culturale di ampio respiro che si avvale del linguaggio teatrale e di un ciclo di attività laboratoriali per coltivare temi e percorsi di legalità nelle scuole. L'obiettivo è l'attivazione di un dialogo incentrato sulla cooperazione e la condivisione di esperienze, duraturo nel tempo, che si alimenta di scambi e spettacoli teatrali, tra gli istituti e le comunità scolastiche di Barberino Val d'Elsa, Tavarnelle Val di Pesa, Colle Val d'Elsa e Corleone. Il progetto vede tra i partner il Circolo Arci La Rampa di Tavarnelle e Fior di Corleone, associazione nata per la promozione, la valorizzazione e la tutela dei produttori onesti del territorio corleonese, l'Istituto comprensivo Don Milani di Barberino e Tavarnelle.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa