:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, 40 mila euro per i familiari del senegalese ucciso

Varie raccolte fondi sono partite attraverso i commercianti e i ristoratori che conoscevano Idy Diene, il 54 enne ambulante ucciso a colpi di pistola sul Ponte Vespucci lo scorso 5 marzo

28 marzo 2018

FIRENZE – Firenze si stringe attorno ai familiari di Idy Diene, l’ambulante senegalese ucciso il 5 marzo sul Ponte Vespucci. Oltre 500 persone hanno donato complessivamente circa 30mila euro sul conto corrente (ancora aperto) in memoria del 54enne africano, ucciso a colpi di pistola da Roberto Pirrone. Molte donazioni sono arrivate dai fiorentini, soprattutto commercianti e ristoratori frequentati da Idy. La cifra raccolta, che potrebbe ulteriormente crescere nei prossimi giorni, sarà equamente suddivisa tra i familiari di Idy. Tra i sogni dell’ambulante senegalese, c’era quello di costruire una nuova casa in Senegal. 

A dare notizia dei fondi raccolti sono stati gli avvocati dei familiari Luigi De Vito e Sandro Bruni. Oltre 8mila euro sono state invece raccolte attraverso un’altra colletta, quella lanciata su Facebook dal commerciante Dimitri Corsi, anche lui conoscente di Idy. Complessivamente, sono stati raccolti quasi 40mila euro per il senegalese ucciso.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa