:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Bullismo, Saccardi: “Bocciare gli studenti che hanno offeso il professore”

L’assessore regionale esprime la sua solidarietà all’insegnante bullizzato dagli studenti dell’istituto ‘Carrara’ di Lucca. Il video con le offese è diventato virale

19 aprile 2018

- FIRENZE – Far ripetere l’anno ai ragazzi bulli che hanno offeso il professore. E’ quanto auspica l’assessore toscano alle politiche sociali Stefania Saccardi. “Cari ragazzi, fosse per me ripetereste l'anno, anche all'infinito, fino a quando non capirete come ci si comporta in classe e nella società” ha scritto l’assessore in un post su facebook. E poi: “Il 6, come tutto quanto nella vita, deve essere meritato, e non preteso con arroganza e violenza. Spero anche che vi impongano tante ore a servizio di chi ha bisogno così che possiate imparare un po' di umiltà, che è una delle qualità più importanti. Tutta la mia solidarietà al vostro insegnante, tenga duro prof., sono tempi duri, ma continuiamo a credere nella funzione fondamentale di educazione e cultura”.

Il riferimento dell’assessore è al video, diventato virale, girato da uno studente in questo istituto in cui si vede un ragazzino che si trova alla cattedra e urla verso il professore, intimandogli di mettergli un 6 e di inginocchiarsi. "Prof, mi metta 6 e non mi faccia incaz...". E poi: “Prof, chi è che comanda eh…?”. Poi l’ordine: “S’inginocchi”. Il professore resta interdetto, mentre il ragazzino continua nella sua invettiva arrogante, mentre un altro studente riprende col telefonino ridendo.

Dopo l’episodio, tre studenti, tutti minorenni sono stati iscritti nel registro degli indagati dopo un atto di bullismo nei confronti del loro professore. La polizia postale e la Digos hanno proceduto d'ufficio individuando i responsabili. Anche il preside della scuola ha presentato formalmente una denuncia. Venerdì prossimo il consiglio di classe si riunirà per decidere le sanzioni a carico dello studente. Nel frattempo sono arrivate le scuse del ragazzo, autore dell'aggressione verbale nei confronti dell'insegnante.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa