:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze-Viareggio, una corsa podistica lungo i luoghi della prostituzione

Una staffetta di due giorni, in programma il 4 e 5 maggio, organizzata dalla Comunità Papa Giovanni XXIII per sensibilizzare contro lo sfruttamento della prostituzione. Il 3 maggio un convegno in Sant’Apollonia

20 aprile 2018

FIRENZE – Eventi contro lo sfruttamento della prostituzione. A Firenze la Comunità Papa Giovanni XXIII organizza un seminario e una corsa podistica a staffetta, che percorre le strade che ogni notte sono il teatro di questa grande violenza verso le donne. Giovedì 3 maggio alle 10 presso l’auditorium di Sant’Apollonia si terrà il seminario “Un’altra strada è possibile”.

Interverranno Giuseppe Creazzo, Procuratore capo, Procura di Firenze, Stefania Saccardi, assessore toscano alle politiche sociali, Federico Gianassi, assessore della sicurezza urbana del Comune di Firenze, Silvestro Montanaro, giornalista e documentarista, Rachel Moran, attivista e scrittrice irlandese, Don Fabio Marella, vice direttore della Caritas di Firenze, Giorgio Malaspina, Comunità Papa Giovanni XXIII, coordinatore della campagna “Questo è il mio corpo”. Lo stesso giorno alle 21 alla chiesa parrocchiale di Santa Maria a Novoli, veglia di preghiera “Mandati a liberare dalle schiavitù: la tratta degli esseri umani interpella la nostra coscienza”.

Venerdì 4 e sabato 5 maggio si terrà la terza edizione della staffetta podistica per la liberazione delle ragazze vittime di tratta. Partenza il 4 maggio a Firenze in Piazza Dalmazia alle ore 18.00 e arrivo il 5 maggio a Viareggio in Piazza Mazzini alle ore 18.00. La corsa toccherà i luoghi, lungo la direttrice Firenze-Viareggio, dove si concentrano maggiormente le prostitute.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa