:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Accessibilità turistica, consegnate le prime Bandiere lilla a 17 comuni

E' stata Simonetta Agnello Hornby, scrittrice e autrice del libro e docufilm “Nessuno può volare”, a consegnare le prime 17 “Bandiere lilla” ad altrettanti comuni che hanno scelto di essere valutati e di lavorare per migliorare l’accessibilità turistica a favore delle persone con diverse disabilità

23 aprile 2018

ROMA – La “bandiera lilla” sventola dove la “barriera” è (o sarà) bandita: 17 sono i “vessilli” consegnati, in occasione di Exposanità, ad altrettanti comuni che hanno scelto di essere valutati e di lavorare per migliorare l’accessibilità turistica a favore delle persone con diverse disabilità. Sono Albisola Superiore, Albissola Marina, Auronzo di Cadore, Avola, Baveno, Castiglione della Pescaia, Diano Marina, Finale Ligure, Fontanellato, Levanto, Pietra Ligure, Santa Margherita Ligure, San Vincenzo, Sirmione, Spotorno, Verbania, Vicopisano. 

bandiere lilla

A consegnare i riconoscimenti è stata Simonetta Agnello Hornby, scrittrice e autrice del libro e docu-film “Nessuno può volare” realizzati insieme al figlio George, da anni in carrozzina. La consegna delle Bandiere Lilla giunge pochi giorni dopo la decisione del ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo e del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali di patrocinare la cerimonia e si è svolta al termine di un seminario gratuito rivolto ai tecnici comunali sulla progettazione accessibile. 

“Crediamo – ha dichiarato il presidente di Bandiera Lilla Roberto Bazzano – che sia importante percorrere due strade parallele: una che prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche e sensoriali e l’altra la diffusione della cultura dell’accessibilità. Per questo investiamo in formazione e diffusione delle informazioni. Oltre a premiare i Comuni per quanto hanno fatto finora - continua Roberto Bazzano – Bandiera Lilla è nata per fornire informazioni gratuite su cosa e come è accessibile. Per questo da oggi sono già disponibili sul nostro sito le informazioni di dettaglio sui luoghi ed edifici pubblici più accessibili di alcuni dei comuni che hanno ottenuto il riconoscimento, mentre gli altri li seguiranno a ruota in pochi giorni. Sono dati che cresceranno di settimana in settimana, sia perché l’analisi territoriale viene fatta in modo dinamico e costante, sia perché sono molti i progetti in atto nei comuni Bandiera Lilla volti a migliorare l’accessibilità. Infatti, accettando il riconoscimento, i comuni si impegnano a migliorare costantemente il loro livello di accessibilità: è questo che contraddistingue i 'Comuni Lilla' ed è per questo che Bandiera Lilla lavora". 

Oltre ai comuni meritevoli in questa edizione sono state assegnate tre Bandiere Lilla simboliche: a Simonetta Agnello Hornby e Francesco Bocciardo (oro paralimpico del nuoto), che sono rispettivamente madrina e padrino di Bandiera Lilla, per quanto hanno fatto e continuano a fare per far crescere l’accessibilità; alla Consulta Ligure per la Difesa dei Diritti della Persona Handicappata, nella persona del suo segretario Claudio Puppo, per aver contribuito attivamente alla nascita della Bandiera Lilla ed averla sostenuta sin da quando era solo un’idea. 

Al termine della cerimonia il presidente di Bandiera Lilla ha annunciato che, su richiesta di molti comuni italiani, le adesioni resteranno aperte per tutto il 2018 per fornire nuove e complete informazioni sull’accessibilità di quanti più comuni possibile. “Crediamo che questo sia un modo semplice e pratico per far valere il diritto all’accessibilità - ha concluso Bazzano - facilitando allo stesso tempo la fruizione turistica dei nostri luoghi più belli da parte di persone con diverse abilità”.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa