:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Primo maggio vicino ai poveri, festa (e pranzo) con i volontari

Una festa vicino a chi vive in strada, a chi ha perso tutto, a chi è solo. Torna il tradizionale pranzo del primo maggio organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio a Roma per 400 persone, nel giardino del Collegio Irlandese

30 aprile 2018

ROMA – Una festa vicino a chi vive in strada, a chi ha perso tutto, a chi è solo. Torna il tradizionale pranzo del primo maggio organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio domani a Roma per 400 persone, nel giardino del Collegio Irlandese. L’appuntamento per il pranzo è alle 12,30 in via dei Santi Quattro 1, vicino a San Giovanni: 400 persone tra volontari, persone senza fissa dimora e anziani che vivono da soli si ritroveranno a tavola per vivere insiemequesto giorno di festa. Il menù prevede lasagne, polpettone, contorni, cannoli con ricotta, crostata e, per finire, fave e pecorino. Dopo il pranzo grande festa con musica dal vivo.

-

 La Comunità organizza pranzi e momenti di festa anche in diversi quartieri di Roma, all’insegna della solidarietà e dell’amicizia.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa