:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Solidarietà, sempre più italiani donano online

Ricerca di Doxa, Rete del dono e Paypal. Nel 2017 il 18% ha utilizzato internet per sostenere onlus o progetti di solidarietà. Il 40% ha utilizzato il suo smartphone. In calo tutte le altre forme con cui si può donare: contanti, sms o bollettini. Il 69% non dona a enti che non permettono di verificare l'esito

09 maggio 2018

MILANO - Agli italiani piace sempre più donare on line, meglio se utilizzando lo smartphone. La modalità di donazione principale rimane quella del contante, utilizzato nel 2017 dal 44% delle persone, con un calo, però, del 5% in meno rispetto all'anno precedente. Sale invece la percentuale di chi utilizza canali telematici per sostenere onlus o progetti di solidarietà: nel 2017 sono stati il 18%, il 2% in più del 2016. È quanto emerge da una ricerca su un campione di mille persone, rappresentativa della popolazione italiana che utilizza internet, realizzata da Doxa e commissionata dalla piattaforma di crowfunding "Rete del dono" e PayPal. In calo non solo chi dona in contanti, ma anche chi aderisce alla campagne sms (dal 24% nel 2016 al 16% nel 2017) o utilizza i vecchi bollettini (da 16% nel 2016 a 14% nel 2017). La donazione on line è quindi al secondo posto tra le modalità scelte dagli italiani. Tra quelli che donano on line, il 18% dichiara di averlo fatto tramite una piattaforma di crowdfunding e il 40% ha utilizzato lo smartphone (con un incremento del 10% rispetto al 2016). "Sono segnali positivi - afferma Valeria Vitali, fondatrice di Rete del Dono - , che dimostrano quanto sia strategico presidiare il web per coinvolgere nuovi sostenitori e consolidare la relazione con i propri donatori. La crescita del mobile è ulteriore conferma di questo trend”.  

“Il donare online cresce perché percepito come semplice - spiega Antonio Filoni di Doxa - . Chi non dona online non lo fa anche perché spesso non sa se la propria associazione di riferimento lo consente oppure non si fida di come verranno utilizzati i soldi donati". Dalla ricerca emerge anche che 8 intervistati su 10 ha donato nel 2017, anche se quelli che lo fanno con regolarità sono una minoranza (15%), mentre molti più italiani scelgono di effettuare una donazione a un’associazione (64%) o di acquistare un regalo solidale (74%) in occasione di ricorrenze particolari. 

Le associazioni alle quali sono state fatte donazioni negli ultimi dodici mesi sono state principalmente quelle legate alla categoria “Salute e alla ricerca” (57%), seguite da “Emergenza e protezione civile” (27%), “Sostegno e servizi per disabili” (25%), “Assistenza sociale” (24%), e “Tutela dell’ambiente e degli animali” (22%). Il 69% degli italiani, infatti, afferma di non donare a enti che non gli permettono di verificare come vengano utilizzate le donazioni e i risultati raggiunti grazie a queste ultime. (dp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa