:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Migranti, il Festival Sguardi sul Reale chiude con Pescatori di corpi

La pellicola di Michele Pennetta sulle morti in mare chiude il festival organizzato in Valdarno dall'associazione Macma. Alla proiezione sarà presente, oltre al regista, il medico di Lampedusa Pietro Bartolo.

10 maggio 2018

ROMA - Si chiude con un incontro dedicato al Mediterraneo, e in particolare alle morti mare, il festival Radici Altrove-Sguardi sul Reale, a cura di Macma, giunto ormai alla sua ottava edizione in Valdarno. Sabato 12 maggio sarà, infatti proiettato il film Pescatori di Corpi di Michele Pennetta, alla presenza del regista e del medico di Lampedusa Pietro Bartolo. Il dibattito incentrato sulla strage silenziosa che si compie ormai da anni davanti alle nostre coste, sarà moderato dalla giornalista di Redattore sociale Eleonora Camilli. Il festival si concluderà poi domenica 13 maggio con un'escursione nelle bellezze locali alle Balze di Persignano, con la visita a una grotta della seconda guerra mondiale.

“Radici altrove”, è il concept su cui si basa questa edizione di“Sguardi sul Reale”: un binomio che accosta il radicamento e lo sradicamento, il rapporto tra le nostre radici e le aperture verso l’altro. A partire da questa premessa la manifestazione che ha preso il via il 7 aprile, ha indagato le espressioni sociali e artistiche del contemporaneo. In oltre un mese sono stati 25 gli appuntamenti che hanno indagato le espressioni artistiche e sociali del mondo contemporaneo, tra wrkshop, proiezioni di film e documentari, mostre, concerti. Due mattine sono state poi dedicate alle scuole, e in particolare agli studenti del territorio. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa