:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Mancini Ct, l’augurio di Unicef Italia: “Facciamo il tifo per te”

Il neo Commissario Tecnico della Nazionale di calcio è dal 2014 Ambasciatore Unicef, ha aderito a diverse iniziative e promosso numerose campagne. Il presidente dell’Unicef Italia, Giacomo Guerrera: “Per guidare una squadra ci vuole passione, impegno, visione; per salvare la vita di un bambino ci vuole il cuore”

15 maggio 2018

ROMA – “Per guidare una squadra ci vuole passione, impegno, visione; per salvare la vita di un bambino ci vuole il cuore. In bocca al lupo a Roberto Mancini per questa nuova sfida”. Con queste parole il presidente dell’Unicef Italia, Giacomo Guerrera, ha accolto l’inizio dell’avventura dell’allenatore marchigiano come Commissario Tecnico della Nazionale italiana di calcio. Quello tra l’Unicef e Mancini è un binomio nato nel dicembre 2014 con la nomina a “Goodwill Ambassador”, da quel momento il neo CT azzurro ha aderito a diverse iniziative e promosso numerose campagne, come “Vogliamo Zero” contro la mortalità infantile, “100% Vacciniamoli Tutti”, 5 per mille, “Aleppo Day” sul dramma dei bambini siriani.

Nel maggio del 2013 Mancini ha visitato la Supply Division di Copenaghen, il cuore organizzativo dell’Unicef, il luogo da cui provengono la maggior parte dei vaccini, dei farmaci, dei materiali didattici e degli alimenti ad alto valore nutritivo utilizzati per i progetti di sviluppo e durante le crisi umanitarie.  La sua prima vera uscita sul campo per vedere da vicino il lavoro dell’organizzazione è avvenuta nel dicembre 2016, quando ha preso parte ad una missione Unicef in Giordania presso il campo per rifugiati siriani di Za’atari. Qui Mancini ha potuto incontrare i bambini fuggiti dalla guerra in Siria in alcuni centri dove l’organizzazione umanitaria garantisce assistenza piscologica, istruzione e attività ricreative

“Roberto Mancini da diversi anni si è unito alla famiglia dell’Unicef – conclude Guerrera - dando voce a tanti bambini e bambine vulnerabili nel mondo. Oggi per la nuova avventura come CT della nazionale di calcio ci uniamo in un grande augurio al nostro Goodwill Ambassador. L’Unicef Italia tifa per te”.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa