:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, negli ospedali sportelli Cgil per orientare i pazienti oncologici

Serviranno per supportare i malati nel difficile rapporto tra malattia e attività lavorativa. Dal 1 giugno punti di ascolto a Careggi e Ponte a Niccheri

18 maggio 2018

FIRENZE - Le patologie oncologiche colpiscono le persone anche durante la vita lavorativa e la possibilità di conciliare cura, vita e lavoro è fondamentale per la buona riuscita delle terapie. Per rispondere a questa esigenza è nato a Firenze nel 2016, per iniziativa della Cgil, lo sportello “Oplà” (acronimo di orientamento, previdenza, lavoro e assistenza, ma anche la parola pronunciata quando l’ostacolo è superato, magari con un salto). Adesso questa esperienza si ingrandisce: dal 1° giugno si apriranno sportelli Oplà all’interno delle sedi sindacali Cgil negli ospedali di Careggi e Ponte a Niccheri e nella sede Ispro presso la villa delle Rose a Firenze in via Cosimo il Vecchio. Una nuova sede si aprirà anche nella sede Cgil di Empoli. Anche la rete delle collaborazioni si allarga, coinvolgendo i partner istituzionali, Ispro, Lilt, Aiuto Point e Centro d’ascolto

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa