:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

L'ex lavanderia dell'usuraio diventa un luogo per le famiglie

I locali confiscati saranno gestiti dalla Cooperativa Comin: "Li useremo per iniziative, incontri e servizi che favoriranno la solidarietà tra le famiglie". L'inaugurazione martedì 22 maggio a Milano

19 maggio 2018

BOZ MILANO - L'ex lavanderia dell'usuraio diventa un luogo accogliente, in cui le famiglie del quartiere potranno trovare servizi a loro dedicati. In largo Fratelli Cervi 1 (zona viale Monza) a Milano, la cooperativa sociale Comin inaugura, martedì 22 maggio, "Bell nett" uno spazio "confiscato alle mafie e restituito alla comunità". "Useremo quei locali per iniziative, incontri e servizi che favoriranno la solidarietà tra le famiglie - spiega Emanuele Bana, presidente della Comin - . In particolare sarà luogo di ritrovo per gruppi di auto mutuo aiuto, di cui favoriremo la nascita, e sarà uno sportello i genitori che hanno bisogno di un consulto. Terremo inoltre incontri sulla cultura della legalità".

La lavanderia di largo Fratelli Cervi è stata confiscata nel 2009 a un usuraio, che possedeva diversi immobili sia a Milano che nel resto d'Italia. Era uno dei bottini della sua attività illecita. "Ora vogliamo che torni ad essere un bene a servizio del benessere di tutti", sottolinea Emanuele Bana. All'inaugurazione (dalle 18.30 alle 20.30) interverranno David Gentili, presidente della Commissione antimafia del Comune di Milano, Francesca Ambrosoli e Gianluca Buttolo, autore della graphic novel  "La scelta. Giorgio Ambrosoli". (dp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa