:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Coppie Gay, a Firenze saranno riconosciute dal Comune

Il sindaco Nardella: “Ho deciso di firmare per il comune di Firenze la trascrizione nei registri dell'anagrafe dei figli di coppie omosessuali”

06 giugno 2018

FIRENZE - "Ho deciso di firmare per il comune di Firenze la trascrizione nei registri dell'anagrafe dei figli di coppie omosessuali. Rispondiamo alle ideologie con la concretezza dei fatti, proprio come accaduto con la nostra legge sulle unioni civili. I diritti delle persone prima di tutto". E’ quanto ha scritto su Facebook il sindaco di Firenze Dario Nardella, aprendo di fatto al riconoscimento di coppie omosessuali. “Credo che questo atto come quello di molti altri colleghi sindaci, sia il segno di riconoscere prima di tutto attenzione verso le persone, perché la realtà della società civile ci pone davanti responsabilità dalle quali non possiamo scappare".

Nardella ha inoltre aggiunto che in questi giorni ha ricevuto "lettere molto significative e toccanti di coppie omosessuali che hanno figli e che chiedono il loro riconoscimento. Visto che io credo che la nostra attenzione debba essere prima di tutto rivolta a questi bambini, mi sono convinto a procedere già a partire da oggi al riconoscimento dei figli di coppie omosessuali attraverso la trascrizione nei registri dell'anagrafe con l'indicazione di tutti e due i genitori, qualunque sia il tipo di pronuncia giudiziaria alla base. Ovvero qualunque sia il giudice, italiano o straniero".

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa