:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Dal design alla ricerca sociale: stage in Italia per i ragazzi tunisini e marocchini

Quattordici ragazze e 5 ragazzi provenienti da Marocco e Tunisia saranno ospitati per 3 mesi presso aziende di Torino e provincia, oppure nel Milanese. Si occuperanno di architettura, design, ricerca sociale o consulenza d'impresa. E' il progetto Mentoring

30 giugno 2018

TORINO - Al via la seconda fase del progetto Mentor - MEditerranean Network for Training Orientation to Regular Migration, l’iniziativa di formazione che coinvolge Italia, Marocco e Tunisia e che offre 20 stage di tre mesi a ragazze e ragazzi provenienti dai due Paesi africani. I partecipanti lavoreranno in numerosi settori, dalla consulenza d’impresa all’architettura fino al design e alla ricerca sociale. Si tratta di un modello di migrazione circolare, che rappresenta un’opportunità di crescita professionale e permette di parlare dei rischi della migrazione irregolare nei Paesi d’origine dei flussi migratori.

BOx Quattordici ragazze e 5 ragazzi, provenienti dalle province di Beni Mellal, Khouribga e Fqih ben Saleh in Marocco e dall’area metropolitana di Tunisi, in Tunisia, effettueranno un tirocinio di tre mesi presso le aziende partner, distribuite tra Torino, Milano e comuni limitrofi. Prima della partenza il gruppo ha sostenuto per tutto il mese di aprile numerose sessioni di formazione, per essere pronto a intraprendere l’esperienza di vita e lavoro nel nostro Paese: corsi di lingua e cultura italiana, approfondimenti sulle aziende partner, verifica del livello di conoscenza di inglese e francese. Una parte del training è stata inoltre dedicata al tema della migrazione circolare o più in generale delle opportunità di mobilità internazionale per i giovani, e ai rischi della migrazione irregolare.

“Siamo arrivati alla fase più interessante e delicata del progetto – dichiara Giulia Miccichè, Project Manager del progetto Mentor -. I partecipanti hanno iniziato il percorso professionale nelle aziende italiane e seguiremo passo dopo passo la loro esperienza nel nostro Paese, per fare in modo che approfittino al massimo dell’opportunità avuta”. Il viaggio e le spese di permanenza dei partecipanti sono sostenute da Mentor. Il progetto nasce dalla partnership tra Comune di Milano, Comune di Torino e Agenzia Piemonte Lavoro, in collaborazione con Anolf Piemonte.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa