:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Naufragio migranti. "Bambini morti per cinismo, torniamo umani"

"Morti per cinismo. Bambini morti per colpa nostra perché non abbiamo saputo fermare questo delirio": desta sdegno la notizia della morte di tre bambini annegati insieme ad altri 100 migranti nel Mediterraneo

30 giugno 2018

BOX Roma - Sono stati recuperati ieri i corpi senza di vita di tre bambini annegati nel Mediterraneo, dati prima per dispersi insieme a un altro centinaio di migranti. Tutti erano a bordo di un gommone naufragato a sei chilometri dalla costa della Libia. I sopravvissuti sono 16 e sono stati trasferiti dalla Guardia costiera del paese africano nella regione di Al-Hmidiya. A bordo del gommone si trovavano 120 migranti. I tre bimbi avevano meno di un anno secondo quanto comunica la Guardia Costiera libica sulla base della testimonianza di un sopravvissuto. La notizia ha destato lo sdegno dei politici. "Ieri mentre i paesi europei discutevano a Bruxelles su come 'difendere' i propri confini esterni, cento persone - compresi tre bambini di un anno - morivano annegati nelle acque libiche dove la Guardia Costiera di quel Paese ha dimostrato di non essere in grado di fare il soccorso in mare", ha scritto su FAcebook Laura Boldrini di Leu. 

"E il nostro governo, quello che dice 'e' finita la pacchia' - aggiunge - mentre i cadaveri ancora galleggiano in acqua, quello che parla di 'crociere', quello della paura e della propaganda sulla vita delle persone, non e' riuscito a concludere niente, dimostrando tutta la sua incompetenza sulle politiche migratorie e rimanendo isolato in Europa. Non e' riuscito a ottenere una redistribuzione dei migranti su scala europea ne' la riforma del Regolamento di Dublino, l'unica misura che andrebbe incontro agli interessi italiani".

"Morti per cinismo. Bambini morti per colpa nostra perchè non abbiamo saputo fermare questo delirio. Con le navi delle ong ferme nei porti. Nei sondaggi possono avere anche il 99% dei consensi. Io staro' sempre con quel 1 che dice no. Torniamo umani". Lo scrive su Facebook la deputata Pd Giuditta Pini. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa