:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Atletica, Libania Grenot: onoro il tricolore e poi l'incontro con Salvini

"Io mi sento italiana, e come faccio sempre quando scendo in pista penso solo a onorare la maglia azzurra e il tricolore. Il resto non conta". È orgogliosamente italiana Libania Grenot, protagonista con altre 3 atlete azzurre della medaglia d'oro vinta nella 4x400 ai Giochi del Mediterraneo che si sono appena conclusi

02 luglio 2018

Le azzurre della 4x400, Lukudo, Chigbolu, Grenot e Folorunso. Foto Ferraro/CONI
Le azzurre della 4x400: Lukudo, Chigbolu, Grenot e Folorunso (foto Ferraro/CONI)

Roma - "Io mi sento italiana, e come faccio sempre quando scendo in pista penso solo a onorare la maglia azzurra e il tricolore. Il resto non conta". È orgogliosamente italiana Libania Grenot, protagonista con altre 3 atlete azzurre, Maria Benedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso e Raphaela Lukudo, della medaglia d'oro vinta nella 4x400 ai Giochi del Mediterraneo che si sono appena conclusi.

"Mi sono sentita benissimo- ha raccontato all'agenzia Dire- Ho onorato al massimo la maglia azzurra, alla fine eravamo tutte contentissime dell'oro, e per la condizione perfetta". Un'ottima preparazione agli Europei in programma a Berlino ad agosto: "Tutto sta andando come previsto, ora sto pensando solo agli europei".

In queste ore la notizia della loro vittoria sta facendo molto discutere, sui giornali e soprattutto sui social. I commenti non sono sicuramente tutti a favore delle 4 ragazze ("Se loro sono italiane.....io sono svedese allora..... ma facitm u piaceeeer" è tra quelli più educati): "Mi hanno riferito dei commenti che sono usciti, io in questo momento mi sto concentrando esclusivamente a pensare all'obiettivo, all'Europeo, non mi interessa il resto. È una questione delicata e non voglio entrarci. Io sono una sportiva, penso a correre forte, ad andare forte".

Libania, come le altre, si sente "italiana al 100%, io onoro ogni giorno che scendo in pista il tricolore, questo è quello che conta, nient'altro. Mi interessa solo dare il massimo di me stessa per onorare il tricolore". Dopo la vittoria ai Giochi il ministro dell'Interno e vice presidente del Consiglio Matteo Salvini si è complimentato con le ragazze e ha detto di volerle incontrare: "Fino a Berlino non ci penso, ma dopo gli Europei sì, volentieri. Prima non posso, devo portare a casa il titolo, ho il titolo europeo da difendere". Libania Grenot è infatti campionessa europea in carica, avendo vinto il titolo continentale ad Amsterdam nel 2016. (DIRE)

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa