:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Anziani, a Prato via alle cure a domicilio

Infermieri professionali e fisioterapisti, operatori sociosanitari, addetti all'assistenza di base e assistenti familiari arriveranno direttamente nelle case degli anziani. Il progetto è finanziato dall’assessorato al sociale della Regione

03 luglio 2018

FIRENZE – Si chiama “Prato d’argento” ed è il nuovo progetto di assistenza domiciliare dedicata agli anziani messo a punto dalla Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato in collaborazione con il consorzio CO&SO. Di fatto, le cooperative Nomos e Girasole, legate al consorzio, insieme alla cooperativa Avvenire, forniranno personale altamente professionale, qualificato e referenziato, dedicato all’assistenza domiciliare di persone anziane. La Pubblica Assistenza sarà così il punto di riferimento sul territorio per i cittadini, sia per ricevere tutte le informazioni necessarie sia per effettuare le prenotazioni del personale. Il progetto, nella fase iniziale, è stato finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito di un avviso pubblico destinato ad attività del Terzo Settore. 

Le cure migliori direttamente a casa, nell’ambiente familiare, migliorando la qualità della vita di tutti. Attraverso l’ascolto degli anziani e dei loro familiari, si individua il bisogno e si concretizza l’aiuto con l’elaborazione di un programma di assistenza, anche notturna, definito in base alle reali esigenze e alle risorse della famiglia. Verranno individuate una o più figure professionali qualificate e referenziate quali infermieri professionali e fisioterapisti, operatori sociosanitari, addetti all'assistenza di base e assistenti familiari.

Per accedere al servizio è possibile recarsi agli sportelli di supporto delle sedi della Pubblica Assistenza di Prato, Casale e Vaiano. Qui operatori specializzati forniranno informazioni e aiuteranno la famiglia a orientarsi tra i vari servizi del territorio. È possibile ricevere informazioni telefonando al numero 0574.25725, collegandosi al sito web www.pratodargento.it  oppure inviando una mail a info@pratodargento.it

"La Toscana è sempre di più terra di anziani. La popolazione invecchia, e gli anziani hanno sempre più bisogno di cure e assistenza che rispondano alle loro esigenze e a quelle delle loro famiglie – è il commento di Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute, al welfare e all'integrazione socio-sanitaria della Regione Toscana – Noi vogliamo che gli anziani e i loro familiari non si sentano lasciati soli in questa ricerca, e cerchiamo di mettere in piedi servizi e iniziative rispondenti alle reali necessità di ciascun nucleo familiare. Per questo abbiamo finanziato il progetto "Prato d'Argento", e volentieri lo sosteniamo, con la certezza che gli anziani e le loro famiglie potranno contare su operatori qualificati in grado di ascoltarli, indirizzarli, e mettere a punto con loro un programma di assistenza personalizzato".

 

“Sono in atto forti cambiamenti nel sociale, grazie alla nuova legge del Terzo Settore ­ – dichiara Livio Benelli, Presidente Pubblica “Assistenza” L’Avvenire Prato – Pertanto oggi più che in passato è possibile operare bene in ambito sociale ed offrire servizi sempre più qualificati e accessibili ai cittadini e più in generale al nostro territorio”.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa