:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Da Firenze a Johannesburg per il centenario della nascita di Mandela

Una delegazione fiorentina andrà in Sud Africa per partecipare alle celebrazioni per il centenario della nascita di Nelson Mandela in programma a Johannesburg il 18 luglio prossimo. Tra gli invitati anche Matteo Renzi

16 luglio 2018

FIRENZE - Su invito della Fondazione Nelson Mandela, una delegazione italiana parteciperà alle celebrazioni per il centenario della nascita di Nelson Mandela in programma a Johannesburg il 18 luglio prossimo. L’iniziativa vede coinvolto il Nelson Mandela Forum di Firenze, struttura polivalente che dal 2004 ha scelto di rinunciare a qualsiasi sponsorizzazione per intitolarsi al Premio Nobel per la Pace, allacciando un rapporto di collaborazione con la Fondazione Mandela. Il Nelson Mandela Forum supporta la campagna Nelson Mandela 100 promossa dalla Nelson Mandela Foundation in occasione della ricorrenza. In rappresentanza del Mandela Forum saranno presenti Maria Carmela Ostillio e Francesco Pastorelli del consiglio direttivo e Dino Lorimer, consulente per i rapporti internazionali. In rappresentanza del Comune di Firenze l’assessore allo sport Andrea Vannucci e la vice presidente del Consiglio Comunale Silvia Noferi. In rappresentanza del Comune di Reggio Emilia l’assessora alle Relazioni internazionali Serena Foracchia. Sempre su invito della Nelson Mandela Foundation, parteciperà il senatore Matteo Renzi, che nel ruolo di sindaco di Firenze consegnò nel 2012 il Fiorino d’Oro a Nelson Mandela.

La delegazione parteciperà alla Nelson Mandela Annual Lecture che martedì 17 luglio, al Wanderers Stadium di Johannesburg, vedrà come relatore l’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Mercoledì 18 la delegazione sarà presente all’inaugurazione dei lavori di ristrutturazione della casa di Nelson Mandela a Houghton, destinata a diventare una struttura polifunzionale dove promuovere l'eredità morale lasciataci da Madiba. Domenica 15, presso il club italiano a Bedfordview e su iniziativa della HIP Alliance, la delegazione incontrerà una folta rappresentanza delle comunità italiane in Sudafrica. Tra gli interventi previsti, quelli di David Makura, premier del Gauteng, e del senatore Matteo Renzi. Hanno assicurato la loro presenza anche due figurare storiche della lotta anti-apartheid: George Bizos, avvocato che ha dedicato la sua vita alla difesa dei diritti umani e componente del collegio di difesa di Nelson Mandela nel 1964, e Sophia Theresa Williams-de Bruyn, attivista sindacale e per i diritti delle donne 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa