:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, 3 milioni alle Società della Salute per interventi sociali

Li destina una delibera presentata dall'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi e approvata dalla giunta nel corso dell'ultima seduta

25 luglio 2018

FIRENZE - Tre milioni dalla Regione Toscana alle Zone distretto e alle Società della Salute per interventi e servizi sociali. Li destina una delibera presentata dall'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi e approvata dalla giunta nel corso dell'ultima seduta. La cifra fa parte del Fondo Sociale Regionale, alla cui composizione concorrono il Fondo Regionale di Assistenza Sociale (FRAS) e il Fondo Nazionale Politiche Sociali (FNPS). Al momento non ci sono ancora indicazioni precise sui tempi di assegnazione e trasferimento delle risorse spettanti alla Toscana derivanti dal FNPS (la cifra complessiva attribuita alle Regioni sarà di circa 263 milioni). Ma intanto la Regione ha ritenuto di rendere subito disponibili le risorse del FRAS, ripartendole e attribuendole alle Zone distretto quale trasferimento per il Fondo di solidarietà interistituzionale per il 2018.

"La Regione continua ogni anno a mettere cifre consistenti a sostegno delle politiche sociali, che vanno ad aggiungersi al Fondo nazionale - sottolinea l'assessore Saccardi - Con queste risorse si finanziano le maggiori spese effettuate dai Comuni e dalle Zone distretto".

I 3 milioni di euro verranno ripartiti così: 40% per interventi per i minori stranieri non accompagnati o minori fuori famiglia (bambini e ragazzi 0-17 anni accolti in struttura o in affidamento familiare); 40% per interventi a sostegno della povertà alimentare; 20% per interventi a sostegno dell'accoglienza dei profughi.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa