:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Senza dimora, ad Edimburgo nasce il primo "Homeless village"

Il progetto dell'associazione Social Bite vuole creare una comunità stabile e solidale per 20 senzatetto: un ambiente comunitario, protetto e organizzato in cui potranno prepararsi a vivere in alloggi permanenti. Ne parla un articolo di Scarp de’ tenis

27 luglio 2018

Homeless villege di edimburgo

E’ nato ad Edimburgo, in Scozia, il primo Homeless village del mondo. Sorge su un terreno donato dal comune e può contare su 11 case appositamente costruite per ospitare i senzatetto. Il progetto della onlus Social Bite vuole creare una comunità stabile e solidale per 20 persone, per i prossimi 12-18 mesi. Se ne parla in un articolo di Ronnie Convery pubblicato dalla rivista Scarp de’ tenis.

-L’idea è che questo ambiente possa aiutare le persone a prepararsi a vivere in alloggi permanenti e che sia una soluzione più valida rispetto agli ostelli, ai rifugi e ai B&B. Entusiasta il co-fondatore di Social Bite, Josh Little-John, come si legge nell’articolo: “Quello che stiamo facendo al Village sta diventando un’alternativa praticabile ai modelli di alloggi temporanei che sono stati adottati finora per i senzatetto”.

L'Homeless village sarà dunque un ambiente comunitario, protetto e organizzato dove lo staff dell’associazione Cyrenians incoraggerà le persone a sostenersi a vicenda per costruire un futuro più felice, in un luogo fatto di sicurezza e speranza. Il progetto, spiega Josh nell’articolo, fa parte di una rete di soluzioni pensate per risolvere il problema dei senza dimora e si affiancherà ad un programma di housing first che prevede nei prossimi 18 mesi la realizzazioni di 800 alloggi tradizionali in cinque città scozzesi

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa