:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

"Tutti al mare. Nessuno escluso", spiaggia attrezzata per le persone disabili

Sedie per entrare in acqua, lettini, nebulizzatori per rinfrescarsi e tende per cambiarsi. Sono le attrezzature acquistate dall'associazione Insieme a te per allestire la spiaggia a Punta Marina Terme (Ravenna). “Vedere il sorriso di chi non andava al mare da anni è il mio obiettivo”

01 agosto 2018

FAENZA (Ravenna) – Nel 2017 Debora Donati e il marito Dario, malato di Sla, hanno percorso 800 chilometri con un pulmino attrezzato per raggiungere la “Terrazza Tutti al mare” nella spiaggia di San Foca a Marina di Melendugno (Lecce), gestita dai volontari dell'associazione Io posso che danno la possibilità a persone con malattie invalidanti come la Sla o altre disabilità motorie di fare il bagno in mare. “Erano cinque anni che mio marito non entrava in acqua e non poteva stare con la sua famiglia (Dario e Debora hanno tre figlie) in spiaggia. A San Foca ha potuto fare il bagno di nuovo – racconta Debora – Da quell'esperienza, abbiamo pensato di realizzare qualcosa di simile anche in Riviera, dove c'è tutto ma manca un servizio di questo tipo”. A dicembre i coniugi Donati hanno creato l'associazione Insieme a te con l'obiettivo di allestire una spiaggia accessibile. “Mio marito è morto ad aprile ma io ho deciso di portare comunque avanti questa iniziativa – continua Debora Donati – Era il suo sogno e Dario vive in ogni pezzo di questa struttura”. Il progetto ha avuto il sostegno del Comune di Ravenna, molte realtà di Punta Marina Terme, la collaborazione del Comune di Faenza e della Regione Emilia-Romagna e di tante persone e associazioni. Il 30 luglio la spiaggia accessibile è stata inaugurata a Punta Marina Terme, in un tratto di spiaggia libera data in concessione dal Comune di Ravenna all'associazione per il mese di agosto.

Per realizzare il progetto di una spiaggia accessibile, l'associazione Insieme a te ha lanciato “Tutti al mare. Nessuno escluso”, una campagna di crowdfunding (che prosegue fino al 31 agosto ed è sostenuta dal Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese) per raccogliere i fondi necessari per allestire la spiaggia con gli ausili necessari per consentire l'accesso alla spiaggia e al mare. “Abbiamo attrezzato la spiaggia sul modello di quella di San Foca – spiega Debora Donati - : con 4 sedie galleggianti e con le ruote, il lettino e la sedia per l'accompagnatore, nebulizzatori per rinfrescarsi e tende per fare la doccia e cambiarsi. È tutto molto semplice, ma funzionale”. Ci sono 7 posti a disposizione su prenotazione. “Sono già diverse le persone che hanno avuto la possibilità di fare il bagno – continua – Vedere il loro sorriso quando finalmente entrano in acqua, era il mio obiettivo”. L'associazione sta già lavorando per poter riproporre il progetto di spiaggia accessibile anche l'anno prossimo. (lp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa