:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Ciclismo, ai mondiali bronzo per Alex Zanardi. Grande oro per Farroni

Nel secondo giorno dei campionati mondiali di ciclismo in corso a Maniago arrivano altre due medaglie per l’Italia. Cinque ori, un argento e due bronzi il bottino dopo 48 ore di gare

03 agosto 2018

ROMA - Ancora un oro e un bronzo per l'Italia sul tracciato di Maniago, dove sono in corso i Campionati Mondiali di paraciclismo. 
 
A regalare alla nostra Nazionale la quinta medaglia d'oro, ci ha pensato Giorgio Farroni, primo nella T1. Il corridore marchigiano ha fermato il tempo sul 25:05.00. Alle sue spalle si sono piazzati il cinese Jianxin Chen (25:1934) e lo spagnolo Gonzalo Garcia Abella (25:21.99). L'altro italiano in gara, Leonardo Melle, è giunto settimo (29:26.93). 
 
Seconda medaglia quella di Alex Zanardi, che nella categoria H5 si prende un bronzo mondiale con il tempo di 40:11.41.  Una gara combattuta  che è andata allo statunitense Sanchez (39:10.02), secondo l'olandese De Vries (39:15.73). L'altro azzurro Diego Colombari ha chiuso con 42:59.45, in 11^ posizione.
 
"Un formidabile mix di esperienza e nuove energie degli esordienti sta regalando emozioni a non finire ai Mondiali in casa di paraciclismo - ha commentato Luca Pancalli, presidente del CIP -  Congratulazioni dunque a Giorgio e al guerriero Alex per queste ulteriori due medaglie pesantissime che si aggiungono al bottino di ieri. Merito di uno staff di altissimo profilo e dei corridori azzurri insaziabili che ormai rappresentano una certezza nel nostro movimento".
 
La C1 maschile ha visto Giancarlo Masini ottenere il quinto posto con il tempo di 20:27.66, un minuto più tardi rispetto al trionfatore della gara, il tedesco Michael Teuber (19:27.43). Secondo posto per il canadese Ross Wilson (19:29.55), terzo per lo spagnolo Ricardo Ten Argiles (19:35.73). 
 
Nella C4 femminile Jenny Narcisi ha terminato ottava con 22:54.42. Successo per la grande favorita, la statunitense Shawn Morelli (20:48.86), argento e bronzo per le australiane Hannah MacDougall (20:59.21) e Meg Lemon (21:19.84). Nella C5 femminile, 14° tempo per Eleonora Mele (22:58.28), Oro e argento alle britanniche Sarah Storey (18:53.62) e Crystal Lane-Wright (19:32.53), bronzo alla polacca Anna Harkowska (19:32.77). 
 
Nella C5 maschile, migliore degli azzurri Andrea Tarlao, che giunge con il 5° tempo (34:42.93) nella gara vinta dall'olandese Abraham Gebru in 33:26.80. E' 9° Pierpaolo Addesi con 36:05.37, 14° Alessandro Danzi in 37:40.91. Nella C4 Michele Pittacolo non va oltre il 10° posto in 37:15.53, mentre l'oro mondiale va allo slovacco Metelka con 33:50.26. In C3 Fabio Anobile ferma il cronometro su 40:17.14, 11° tempo rispetto all'oro canadese Sametz (35:20.29).
 
Il programma del 4 agosto, giorno del debutto della gara su strada, prevede 12 azzurri allo start: la mattina Luca Mazzone in H2, Rita Cuccuru in H3 come Francesca Porcellato, Fabrizio Cornegliani in H1, Giovanni Achenza in H4 e Ana Maria Vitelaru in H5. Il pomeriggio riflettori puntati su Giorgio Farroni in T1 come Leonardo Melle, su Paolo Cecchetto e Federico Mestroni in H3 e su Diego Colombari e Alex Zanardi in H5. Nella foto, Fabrizio Cornegliani, oro nel primo giorno di gare.
 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa