:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Basket in carrozzina: Italia all'appuntamento del mondiale

La rassegna iridata in programma ad Amburgo dal 16 al 26 agosto. Azzurri inseriti nel girone con Turchia, Brasile e Giappone. Coach Di Giusto: "Ad Amburgo porterò una squadra che ragiona da squadra, non voglio elementi singoli di spicco ma un gruppo unito"

14 agosto 2018

Nazionale azzurra basket in carrozzina

ROMA - Turchia, Brasile, Giappone: sono queste le squadre inserite nella pool C dei Campionati Mondiali di basket in carrozzina che contenderanno agli azzurri un posto nei quarti di finale. L'evento, in programma ad Amburgo, in Germania, dal 16 al 26 agosto, vedrà 16 Nazionali sfidarsi per la conquista del titolo iridato. Quattro anni fa, a Incheon, in Corea del Sud, ad aggiudicarsi il titolo è stata l'Australia, che in finale ha superato gli Stati Uniti. Terzo gradino del podio per la Turchia, che oltre al bronzo iridato arriva a questo appuntamento forte del titolo europeo ottenuto un anno fa a Tenerife, in Spagna, quando in finale si è imposta sulla Gran Bretagna. Sarà sicuramente questo il roster più difficile da superare per i ragazzi di Di Giusto. 

La nostra Rappresentativa si presenta a questo appuntamento con un gruppo giovane ma desideroso di lasciare un segno importante in questa competizione. Attorno ai capitani Simone De Maggi (DECO Group Amicacci Giulianova) e Filippo Carossino (Unipol Briantea 84 Cantù) ci saranno Domenico Beltrame (Santa Lucia Basket), Jacopo Geninazzi (UnipolSai Briantea 84 Cantù), Enrico Ghione (S. Stefano UBI Banca), Andrea Giaretti (S. Stefano UBI Banca), Giulio Maria Papi (UnipolSai Briantea 84 Cantù), Ahmed Raourahi (UnipolSai Briantea 84 Cantù), Francesco Santorelli (UnipolSai Briantea 84 Cantù), Davide Schiera (UnipolSai Briantea 84 Cantù), Claudio Spanu (Dinamo Lab), Marco Stupenengo (Santa Lucia Basket). Ad assistere coach Di Giusto i due vice allenatori Roberto Ceriscioli e Fabio Castellucci.

L'esordio mondiale dell'Italia è previsto per il 17 agosto alle ore 9.30: primo ostacolo per la nostra Rappresentativa, il Giappone. Sabato 18, alle 11.45, sarà la volta del Brasile. Domenica 19 agosto, nell'ultima sfida valida per la pool C, gli azzurri dovranno vedersela con la Turchia. Fischio di inizio alle ore 15. 

Tutti gli incontri dell'Italia ai Mondiali di Amburgo verranno trasmessi in diretta dalla Rai, che in questo modo si impegna a raccontare tutti gli eventi più importanti che coinvolgono le discipline paralimpiche nel mese di agosto: i Mondiali di ciclismo, gli Europei di nuoto, i Mondiali di basket in carrozzina, per l'appunto, e gli Europei di atletica. Un impegno che proseguirà a settembre con i Campionati Europei di scherma in carrozzina. Dopo un collegiale svolto dall'Italia a Porto Sant'Elpidio dal 10 al 15 luglio, il 10 e 11 agosto, a Lignano Sabbiadoro, gli azzurri affrontano in amichevole il Canada e l'Argentina di Adolfo Berdun. 

"E' un girone tosto - esordisce il Commissario Tecnico Carlo Di Giusto - ad Amburgo porterò una squadra che ragiona da squadra, non voglio elementi singoli di spicco ma un gruppo unito. Questa squadra può contare su giocatori in grado di esprimere forza ma anche agilità - spiega - che sa fare pressing e sfruttare tutte le opportunità che gli capiteranno. Rispetto agli ultimi Mondiali questa Nazionale è cambiata per metà - osserva il coach - abbiamo perso giocatori che hanno fatto la storia di questo sport in Italia e nel mondo vincendo tre Campionati Europei e quindi non posso fare un confronto rispetto a quei Mondiali".

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa